19-06-2015 ore 09:13 | Cronaca - Crema
di Gianni Carrolli

Crema. Risanamento delle acque, convegno in università. Analisi e proposte su reti fognarie e impianti di depurazione

Si terrà venerdì 19 giugno, dalle ore 14.30 alle ore 18, il convegno Risanamento delle acque: gestione di depuratori e fognature. Organizzato in collaborazione tra l’Università degli studi di Milano e Padania Acque Gestione, si svolgerà presso il polo universitario cremasco di via Bramante. All’iniziativa prenderanno parte i professionisti della società di gestione del sistema idrico integrato provinciale, docenti universitari ed esperti del settore, oltre a rappresentanti istituzionali.

 

Il convegno

Il convegno sarà diviso in tre parti (programma completo in allegato), dove verranno affrontati i temi della gestione delle reti fognarie, degli impianti di depurazione e verranno esposte alcune proposte conclusive. “Il risanamento delle acque – si legge nella presentazione dell’iniziativa – è un’attività complessa strettamente connessa alla progettazione e al funzionamento dei depuratori e delle reti fognarie. Le piogge intense e le acque parassite influenzano fortemente la gestione del ciclo idrico aumentando le portate in ingresso ai depuratori, diluendone il carico e rendendo le operazioni di risanamento più complesse e costose”.

 

Modelli di gestione

“Esigenze legate alla manutenzione, problematiche gestionali di spostamento del personale e necessità organizzative di raccolta fanghi, grigliati, sabbie e campioni da analizzare, richiedono risposte adeguate in termini di razionalizzazione della progettazione, del dimensionamento degli impianti e della realizzazione di reti fognarie e depuratori. Occorre quindi studiare modelli di gestione che ottimizzino le attività, riducano l’impiego di risorse e razionalizzino gli spostamenti del personale e i trasporti di materiali prodotti dal processo di depurazione”.

 

Il documento aperto

“Il documento aperto, che sarà presentato in anteprima al convegno, vuole essere una linea guida per definire uno standard di progettazione e realizzazione di impianti di sollevamento e reti fognarie della provincia di Cremona con lo scopo di ottimizzare l’esercizio e la manutenzione. Il documento nasce dalla collaborazione tra i tecnici di Padania Acque Gestione e i professionisti che lavorano nel campo dell’idraulica, ma evolverà nel tempo e sarà arricchito dai contributi di chi gestisce le reti e dei tecnici che operano sul territorio”.

Oggi al cinema