18-11-2021 ore 00:00 | Cronaca - Crema
di Gloria Giavaldi

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: tutti gli eventi previsti a Crema

Campagne di sensibilizzazione, momenti di preghiera, spettacoli teatrali, video, flashmob per le vie del centro per dire no alla violenza contro le donne. Come ogni anno è ricco il programma pensato dalla città di Crema in occasione della Giornata per l'eliminazione della violenza di genere, che si celebra il prossimo 25 novembre. Tante, oltre al Comune di Crema, le realtà coinvolte: dall'associazione Donne contro alla violenza, alla Rete contatto, passando per il Soroptimist club, la consulta per le Pari opportunità, l'Orientagiovani, Pallacanestro Crema e la Consulta per le pari opportunità. “Sono tante le realtà – spiega l'assessore alla cultura Emanuela Nichetti – che si impegnano in modo sinergico per provare ad arginare un fenomeno che è, prima di tutto, un problema maschile. Ma i dati di cronaca ci dicono che questo sforzo non basta, che dobbiamo fare di più”. Dall'inizio dell'anno sono oltre 100 le vittime di femminicidio. “Bisogna agire dal punto di vista culturale ed educare le giovani generazioni”. In questa direzione va il progetto del Comune di Crema di intitolare 18 luoghi della città alle donne che hanno fatto la storia: “c'è l'idea che la storia l'abbiano scritta gli uomini, ma non è così: sono tante le donne che hanno lasciato un segno e meritano di essere ricordate anche per dire ai giovani che le donne possono dare un contributo importante allo sviluppo della nostra società”.

 

Donne contro la violenza e Rete contatto

Il programma di eventi, come si diceva, è ricco. Si parte domani, venerdì 19 novembre, alle ore 18 con un aperitivo organizzato dall'Associazione donne contro la violenza presso la caffetteria Fuori porta (via Matteotti, 14) per la campagna di tesseramento. Il 25 novembre le volontarie saranno impegnate all'Ipercoop per un'iniziativa di sensibilizzazione organizzata con il comitato soci Coop. Nelle stesse ore la Polizia di Stato in piazza Duomo terrà un banchetto informativo per agire anche sul versante della prevenzione. Alla sera, alle ore 21, la compagnia Caraval con la regia di Lorenzo Samanni proporrà lo spettacolo Giovanna d'Arco – santità e follia. Ingresso ad offerta libera. Il ricavato verrà devoluto all'Associazione donne contro la violenza. L'associazione proporrà anche una serie di scritte per tutta la città e dal 22 novembre distribuirà presso i panifici cittadini i sacchetti del pane con la scritta Per molte donne la violenza è pane quotidiano. La Rete contatto scende in campo con la già presentata iniziativa delle Vetrine in rosso, cui ad oggi hanno aderito 32 comuni dell'ambito cremasco e 328 esercizi commerciali. La proposta è di posizionare in vetrina capi d'abbigliamento femminili di colore rosso. “Abbiamo avuto una buona adesione e tanta partecipazione da parte dei cittadini” spiega Daniela Venturini. L'altra proposta della Rete vede la collaborazione della Diocesi di Crema. Il 25 novembre sarà possibile recarsi nella Basilica di santa Maria della Croce per pregare per tutte le donne vittime di violenza. Alle 20.30 ci sarà una celebrazione presieduta dal vescovo Daniele Gianotti e poi la basilica resterà aperta per l'adorazione notturna. Alle ore 20 le campane di tutta la Diocesi suoneranno a lutto.

 

Un messaggio per i giovani

In prima linea per le celebrazioni saranno anche gli sportivi della Pallacanestro Crema, da sempre attivi in campagne di sensibilizzazione e prevenzione. “Chiediamo ai giovani di metterci la faccia per iniziative così importanti al fine di parlare direttamente ai loro coetanei. Il 25 saremo impegnati in una campagna di affissione per le vie della città con l'obiettivo di far riflettere sulle frasi spiacevoli spesso proferite per sminuire un episodio di violenza”. Un'iniziativa di raccolta fondi, a favore della Rete contatto, è in programma nella serata di giovedì 25 novembre”. Domenica 28 i giovani prenderanno parte al flashmob per le vie del centro Uomini in scarpe rosse. “L'obiettivo – ha spiegato l'assessore Nichetti – è quello di far riflettere altri uomini sulla tematica”. Alla stessa finalità mirano l'installazione a cura della Consulta pari opportunità presso la biblioteca comunale, lo spettacolo Ad alta voce, in programma domenica 28 novembre alle ore 18 in sala da Cemmo, i video proiettati sulle torre pretoria del 25 al 28 novembre, la scritta Orange the world: end violence against women and girls su una finestra del palazzo comunale dal 25 novembre al 10 dicembre. L'Orientagiovani sarà, invece, impegnato in una serie di consulenze per il lavoro dedicate alle donne: “il lavoro – ha concluso Elena Crotti – è una delle leve più importanti per dare coscienza alle donne di ciò che di bello possono fare nel mondo”. Le consulenze sono in programma nelle giornate del 25 e 30 novembre e 6 dicembre. Il 14 ed il 15 dicembre si terranno invece incontri di coaching collettivo.

1067

 La redazione consiglia:

cultura - Itinerari
Insegnanti, bambini, appassionati di libri. Il giovedì culturale della città di Crema non lascia indietro nessuno. Oggi si parte alle 16.30 con il primo appuntamento di un ciclo di...
cronaca - Crema
“La violenza sulle donne è un problema che riguarda tutti. Ecco perché anche quest'anno, in occasione della Giornata internazionale dedicata, che si celebra il prossimo 25...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato