18-09-2021 ore 11:30 | Cronaca - Dall'italia
di Claudia Cerioli

Trasporto ferroviario, ancora disagi diffusi in tutta la Lombardia: ‘servono dei treni nuovi'

Nell'ultima settimana si sono verificati disagi su diverse linee ferroviarie in Lombardia a causa di un guasto agli impianti di Rfi all’altezza del bivio Mirabello, nella galleria tra le stazioni di Milano Greco e Milano Garibaldi e nel Passante Ferroviario. Guasti anche ai passaggi a livello di Seregno e di Ponte in Valtellina. Una situazione che ha portato alla cancellazione di numerose corse e ritardi proseguiti per tutta la mattinata sulle principali linee del nord Lombardia: sulla S8 Milano-Lecco solo il 28% delle corse è arrivato puntuale, l’11% sulla Milano-Como, il 25% sulla Milano-Bergamo via Carnate, il 44% sulla Milano-Tirano. Alle ore 10, dei 516 treni circolati 66 hanno superato i 15 minuti di ritardo e 21 i 30 minuti.

 

Impatto significativo”

“I continui disagi – commenta Claudia Terzi, assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile - sono stati particolarmente spiacevoli per i viaggiatori, e il maltempo non può essere una giustificazione rispetto al malfunzionamento degli impianti di Rfi. La società statale gestisce la gran parte della rete ferroviaria in Lombardia: è necessario che dia prove di maggiore efficienza limitando il più possibile disservizi di questo tipo che impattano pesantemente sulla qualità del viaggio dei pendolari”.

 

In provincia di Cremona

“I disservizi sulla linea ferroviaria Treviglio-Crema-Cremona continuano a tormentare, ormai quotidianamente, la vita dei nostri pendolari che non ne possono più: a causa della obsolescenza e dell’inaffidabilità del materiale rotabile, i guasti e le soppressioni sono all’ordine del giorno. Ci vogliono nuovi treni e subito”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni che  ha scritto all’assessore ai trasporti Claudia Terzi per chiedere che siano anticipati i tempi per l’inserimento dei nuovi treni annunciati per l’anno venturo.

 

Anticipo di nuovi convogli

“Lo scorso 16 agosto, l’assessore indicava l’inserimento graduale di nuovi treni sulle linee dell’area Cremona-Mantova solo a partire dai primi mesi del 2022, con la conclusione del programma complessivo di rinnovo, su scala regionale, entro i prossimi quattro anni – fa sapere Piloni – una tempistica che non è accettabile per un territorio così malservito dal servizio ferroviario ed è per questo che ho sollecitato l’assessore a prendere immediatamente provvedimenti per anticipare l’invio dei nuovi convogli”.

611

 La redazione consiglia:

economia - Aziende
Un progetto eco friendly da Fnm e Trenord. A Sebino e in Valcamonica nascerà la prima Hydrogen Valley italiana. Il progetto, denominato H2iseO, prevede l’acquisto di nuovi treni...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato