18-08-2022 ore 20:30 | Cronaca - Crema
di Denise Nosotti

Covid 19, le nuove regole a scuola: via l'obbligo delle mascherine, ma ricambio d'aria costante

Manca meno di un mese al rientro a scuola, previsto, in Lombardia, lunedì 12 settembre (per l’infanzia il 5 settembre) e le scuole si stanno già attivando per consentire il massimo della sicurezza contro i contagi da Covid 19. L’istituto superiore di sanità ha diramato le indicazioni strategiche per l’anno scolastico 2022-2023. Si parte dall’uso delle mascherine. Alla scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado non saranno più obbligatorie se non per i casi fragili e per chi presenta sintomi da raffreddamento. Questo è valido sia per gli alunni che per gli insegnanti e il personale scolastico. Rimangono comunque ferme le disposizioni di sicurezza per evitare i contagi a partire dal ricambio frequente dell’aria e dalla sanificazione ordinaria e straordinaria (magari nei periodi di vacanza) degli ambienti scolastici. Sarà ancora presente il referente Covid. Gli studenti colpiti da contagio dovranno rientrare esibendo l’esito di un tampone negativo.

 

La posizione del dirigente Bacecchi

Per quanto concerne il nido e la scuola dell’infanzia, non sono mai state previste le mascherine per i bambini al di sotto dei cinque anni e non lo sarà neppure in caso di crescita della curva dei contagi. Per il personale scolastico, le regole sono uguali a quelle delle primarie secondarie. Il personale non è tenuto all’obbligo di mascherina se non in caso di fragilità o raffreddamento. Anche in questo caso valgono le regole già in uso per limitare la trasmissione del virus come ricambio frequente dell’aria, sanificazione, evitando l’uso promiscuo di giocattoli e assembramento nella zona di accoglienza. “Queste sono le linee generali - commenta il dirigente dell’istituto comprensivo Crema due Pietro Bacecchi - e vanno comunque analizzate e interpretate al meglio. Le mascherine non saranno più obbligatorie salvo in situazioni particolari. I docenti avranno la libertà di decidere se indossarla o meno. Si eviteranno il più possibile assembramenti e la mescolanza dei gruppi”.

3853