17-12-2018 ore 14:37 | Cronaca - Romanengo
di Riccardo Cremonesi

Romanengo, furto sventato dalla polizia. Una volante speronata durante l'inseguimento

Un'auto sospetta nelle vicinanze di una villa. La volante della polizia la insegue ma dopo qualche chilometro viene speronata dai ladri in fuga. Questo in sintesi quanto accaduto sabato sera a Romanengo. Verso le 22 è arrivata al 112 la telefonata di una carabiniere, fuori servizio, che segnalava un'Audi Rs 3 con a bordo tre persone aggirarsi nel centro di Orzinuovi. Il militare ha deciso di seguirla fino a Romanengo nelle vicinanze di una villa.

 

L'inseguimento

Sul posto la centrale operativa del 112 ha inviato una volante del commissariato di Crema. Gli agenti hanno parcheggiato in modo da bloccare la via di fuga e si sono avvicinati a piedi all'Audi per controllare chi fosse a bordo. A quel punto l'uomo alla guida ha inserito la retromarcia, ha urtato un muro e ha scercato di allontanarsi ad alta velocità. Ne è nato un inseguimento di alcuni chilometri fino a quando la volante è stata speronata dai fuggitivi, che sono riusciti a far perdere le proprie tracce nonostante l'intervento in zona di altre volanti.

 

Furto sventato

Come spiega il vice questore Daniel Segre, “fortunatamente i due agenti a bordo sono rimasti incolumi. Da un successivo controllo presso l'abitazione abbiamo potuto constatare che grazie all'intervento della Polizia di Stato, originato dall'intuito e dalla prontezza del collega dell'Arma dei Carabinieri, non è stato compiuto il tentativo di furto”. In corso le indagini per rintracciare i tre uomini: dai primi accertamenti la targa dell'Audi è risultata clonata.

Oggi al cinema