17-10-2020 ore 17:25 | Cronaca - Dalla provincia
di Riccardo Cremonesi

Dissidi nella comunità indiana: 10 persone denunciate per ‘atti persecutori’

I carabinieri di Soresina hanno denunciato dieci persone. Tutti cittadini di nazionalità indiana residenti nella zona di Casalmorano. L’accusa è pesante: “atti persecutori”. Secondo i militari “i fatti scaturiscono da interessi economici legati all’apertura di un negozio di generi alimentari indiani” e in particolare al ‘fastidio’ procurato a quelli già presenti sul territorio. Ritenendo la concorrenza “irrispettosa”, hanno continuato a vessare il titolare del nuovo esercizio commerciale.

 

Ruolo politico

La vicenda ha raggiunto un livello insostenibile tra agosto e settembre. Un gruppo di persone lo ha attirato in un luogo isolato e l’ha picchiato. Ha anche subito un’irruzione in casa, con vari danni e il furto di denaro. Ad aggravare il quadro il fatto che i dissidi siano legati anche al ruolo che ricopriva all’interno della comunità: “fino alla fine del 2019 era il vice capo, carica per la quale era in corso l’elezione di un successore” nel periodo dell’incremento delle violenze.

1246
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi