17-06-2022 ore 18:28 | Cronaca - Grumello
di Riccardo Cremonesi

Grumello. Violenta lite in condominio, ubriaco estrae il coltello e ferisce il vicino all’addome

Al culmine di una violenta lite condominiale, un uomo di 58 anni ha colpito il vicino all’addome con un coltello, provocando fortunatamente solo lievi ferite. I fatti risalgono alla prima serata di mercoledì 15 giugno. Come spiega il tenente colonnello Massimiliano Girardi, “i carabinieri sono intervenuti nel centro di Grumello. La lite è riconducile a vecchi dissapori che si trascinano per l’uso del cortile e le frequentazioni delle due famiglie”.

 

Il litigio

“I due uomini, di origine straniera e connazionali, hanno prima avuto uno scontro verbale. Il cinquantottenne, che aveva sicuramente abusato di sostanze alcoliche, ha atteso che il vicino fosse in cortile da solo, l’ha raggiunto in giardino e ha proseguito il litigio. La situazione è degenerata, ha estratto da una custodia il coltello e l’ha colpito superficialmente all’addome; l’ha lasciato sanguinante nel cortile e si è rifugiato in casa”.

 

L’arrivo dei soccorsi

Soccorso dal personale medico, l’aggredito ha raccontato quanto accaduto ai militari, che hanno bussato alla sua porta. “L’uomo – prosegue Girardi – ha spontaneamente consegnato il fodero e il coltello”. Il vicino ferito è stato medicato al pronto soccorso di Cremona e giudicato guaribile in una decina di giorni. Il cinquantottenne è stato denunciato con l’accusa di “porto abusivo di arma da taglio e per lesioni personali aggravate”.

2219