17-06-2022 ore 12:30 | Cronaca - Milano
di Rebecca Ronchi

Servizi per minori e disabilità, la regione aggiorna il quadro delle figure professionali

La giunta regionale ha approvato le indicazioni riguardanti le figure professionali socio-educative che operano nelle unità di offerta sociale. Il provvedimento, promosso dall’assessore Alessandra Locatelli (famiglia, solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità), ha l’obiettivo di “favorire il superamento delle criticità emerse nel reperimento di operatori socio-educativi nell’ambito dei servizi per la prima infanzia, dagli 0 ai 3 anni, per minori e per persone con disabilità”. La regione mira ad offrire “un quadro di riferimento aggiornato in relazione ai titoli e alle figure professionali che possono prestare la loro attività in tali servizi”.

 

Qualità del servizio

Secondo Alessandra Locatelli “garantirà il mantenimento degli standard di funzionamento dei servizi rivolti a fasce fragili della popolazione preservandone il livello di qualità. Abbiamo voluto fortemente l'approvazione di questa delibera, in quanto gli enti gestori dei servizi per la prima infanzia, per minori in difficoltà e persone con disabilità hanno segnalato significative difficoltà nel reperire personale con le qualifiche previste dalle norme vigenti. Con questo provvedimento cerchiamo di evitare che la possibile carenza di operatori rispondenti ai requisiti di legge possa influire sulla capacità di offerta dei servizi e sulla loro qualità, anche nel caso di sostituzioni temporanee del personale. Nessuna persona deve essere lasciata sola e questo provvedimento consentirà di evitare che ciò avvenga”.

522