17-05-2023 ore 15:00 | Cronaca - Crema
di Denise Nosotti

Crema due. Col progetto ‘Adotta una scuola’ due device per purificare l’aria nelle aule

Il Covid, e non solo, ci ha insegnato quanto sia importante mantenere l’aria sana, pulita, negli ambienti in cui viviamo. Per questo, l’istituto comprensivo Crema due, guidato dal dirigente scolastico Pietro Bacecchi ha installato presso tutti e quattro i plessi cittadini  (infanzia Sabbioni, primaria Sabbioni, primaria Ombriano, secondaria Ombriano) sensori all'esterno per il controllo della qualità dell'aria. Device indoor per la purificazione sono stati messi nelle undici classi della primaria di Ombriano. La proposta era stata avanzata dal dirigente al consiglio d’istituto che l’ha approvata pienamente.

 

Il progetto di Ndv international

L’installazione dei device è stata reso possibile in quanto l’istituto comprensivo Crema due ha partecipato al progetto ‘adotta una scuola’ promosso dalla Sima (società italiana di medicina ambientale). Degli strumenti si è occupata la ditta Ndv International, con l’amministratore delegato Andrea De Vizio. Ha illustrato nel dettaglio le soluzioni che l’istituto ha adottato. È infatti risaputo che l'inquinamento atmosferico provoca scarsa concentrazione, mal di testa, asma, allergie, stanchezza. Sono questioni che riguardano tutti noi cittadini. AirScape, in tal senso, rappresenta un servizio  green a cui tutti possono accedere: non solo grandi realtà, ma anche comitati e scuole.  A questo proposito, la società si è attivata partecipando appunto al programma ‘adotta una scuola’ ideato da Sima, fornendo le soluzioni alle scuole italiane".

1878