17-02-2024 ore 17:27 | Cronaca - Cremona
di Riccardo Cremonesi

'Induzione e sfruttamento della prostituzione', denunciate quattro persone di origine cinese

Quattro cittadini cinesi sono stati denunciati dalla polizia. Sono accusati di “induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in una palazzina nel centro di Cremona a partire dal mese di gennaio”. Come spiega il commissario capo Claudia Vismara, “in un appartamento del quartiere Po a Cremona era stato notato un sospetto e sostenuto via vai di persone. L’appartamento, disabitato da parecchio tempo, era stato affittato da una cittadina cinese nel novembre del 2023. Alcune settimane dopo aveva cominciato ad ospitare stabilmente numerose donne di origine cinese”.

 

I frequentatori

Gli agenti hanno identificato numerosi frequentatori dell’appartamento e appurato che “alcune donne fornivano dei servizi sessuali”. Una attività appresa da alcuni siti internet. Gli inquirenti hanno identificato gli uomini coi quali avevano parlato e “ai quali avevano consegnato il denaro”. Durante l’indagine sono stati individuate persone sospettate di essere responsabili dell’organizzazione logistica dei servizi, accompagnando le donne e preoccupandosi delle loro esigenze, oltre alla gestione dell’abitazione.

 

Le stanze da letto

Nei giorni scorsi gli investigatori sono entrati nell’appartamento e hanno identificato alcune delle donne presenti, tra le quali quarantenne irregolare, espulsa dall’ufficio immigrazione. Nell’appartamento sono state allestite “alcune stanze da letto e sono stati rinvenuti e sequestrati circa 3000 euro in contanti, frutto presumibilmente dell’attività di sfruttamento della prostituzione”. I quattro cittadini cinesi, tre donne ed un uomo, sono stati denunciati alla procura. Dovranno rispondere dell’accusa di “induzione e agevolazione della prostituzione”.

2531