16-06-2022 ore 19:37 | Cronaca
di redazione

Treni lombardi, puntualità sale all’85 per cento

“Continua il progressivo miglioramento del servizio ferroviario. L’indice di puntualità medio è salito all’85 per cento; era dell’80 nel 2019 e dell’83 nel 2021”. Per l’assessore Terzi “non significa che tutti i problemi sono stati risolti, ma che siamo appunto sulla strada giusta. L’impatto positivo dei nuovi Caravaggio e Donizetti si fa sentire e nel secondo semestre entreranno in circolazione anche i treni diesel-elettrici Colleoni, debutteranno sulla linea Brescia-Parma”.

 

Addio alle vecchie motrici

“Finora sono stati messi in linea 57 dei 222 nuovi treni previsti entro il 2025. Trenord effettua oltre 2170 corse nei giorni feriali, supera il milione e 30 mila sedili offerti, il 106% rispetto al pre-Covid. Le soppressioni medie sono calate da 102 al giorno nel 2018 a 71 nel 2022. Di queste, solo 21 sono avvenute per cause sotto la responsabilità di Trenord; sul dato 2022 incide il picco pandemico di inizio anno. Le indisponibilità di convogli per guasti nel 2022 sono state in media 4 al giorno a livello regionale, in riduzione del 50% rispetto al 2018, del 44% rispetto al 2019 e del 15% al 2021. Oggi la flotta conta 431 treni, di cui il 31% (135) di vecchia generazione; a dicembre saranno 419 convogli, di cui il 20% (85) vetusti. Quest’anno la Lombardia darà addio alle Ale582, motrici vetuste”.

1805