16-05-2023 ore 13:15 | Cronaca - Crema
di Riccardo Cremonesi

In casa oltre un chilo di hashish. Due minorenni denunciati per spaccio, resistenza e ricettazione

I carabinieri di Crema hanno denunciato due fratelli minorenni, residenti in città, con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Sabato mattina i militari si sono presentati presso l'abitazione dei due ragazzi per eseguire una perquisizione, per altri motivi, alla presenza della madre.

 

Il tentativo di fuga

Come spiega il tenente colonnello Massimiliano Girardi, “quando i due fratelli hanno capito che le cose si stavano mettendo male, uno dei due giovani ha provato a scappare spingendo un militare, mentre l’altro ha afferrato per il collo lo stesso carabiniere per impedirgli di fermarlo. Il giovane è riuscito a passare e a scendere le scale, uscendo dal palazzo e dandosi alla fuga per le vie limitrofe, ma all’ingresso del condominio era presente un altro militare che lo ha inseguito e bloccato dopo alcune centinaia di metri”.

Oltre un chilo di hashish
“Il giovane, prima di essere bloccato, ha lanciato in un giardino una busta che è stata successivamente recuperata. All'interno un bilancino, 20 grammi di hashish e una carta d’identità relativa a un’altra persona e denunciata come smarrita. Hanno riaccompagnato il giovane all’abitazione che nel frattempo gli altri carabinieri hanno perquisito, trovando e sequestrando ulteriori 1.250 grammi circa di hashish, suddivisi in panetti, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di 150 euro. Alla fine della perquisizione i due fratelli sono stati accompagnati in caserma a Crema, sono stati denunciati e affidati al padre”.

2829