16-04-2019 ore 19:44 | Cronaca - Milano
di Andrea Galvani

Regione Lombardia. Col Sigillo longobardo premiati studenti e insegnanti delle Vailati

Gli studenti, gli insegnanti e la bidella della scuola media Vailati di Crema sono stati premiati oggi a Palazzo Pirelli col sigillo longobardo. Il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e il presidente della Regione, Attilio Fontana, si sono complimentati con tutti: “Bravi ragazzi! Ci avete dato una lezione importante, interpretando al meglio il vero spirito e la vera anima di questa regione, basata sull’intraprendenza e il coraggio, ma anche sulla reciproca solidarietà e sulla capacità di aiutarsi l’un con l’altro. Un pericolo evitato non solo grazie al vostro comportamento ma anche all’aiuto dei Carabinieri, rappresentati nell’occasione dal tenente colonnello Paolo Abrate, dell’Arma di Milano: “anche a loro va la nostra riconoscenza per la professionalità dimostrata quel giorno e per tutto quello che fanno quotidianamente per la nostra comunità”.

 


Crescita e serenità quotidiana

Del medesimo avviso i referenti politici del territorio. Oltre ai genitori dei ragazzi, alla cerimonia ha partecipato anche il sindaco Stefania Bonaldi: “i vertici regionali hanno esaltato lo spirito cooperativo e l’impegno solidale di ciascuno. Che questa brutta avventura si trasformi in un’occasione di crescita”. Per Federico Lena (Lega) è “importante che tornino ad essere normali ragazzi delle medie (con tutto ciò che significa e comporta per quella giovane età) e che si smetta di farli diventare eroi. Personalmente ho proposto per i ragazzi delle due classi e per i loro insegnanti il riconoscimento della Rosa Camuna”. Marco Degli Angeli, del M5s, si è rivolto direttamente agli studenti: “In quei momenti di paura, su quell'autobus andato poi in fiamme insieme ai professori ed ai carabinieri, siete stati una vera squadra, vi siete aiutati a vicenda, non avete lasciato nessuno indietro”. Infine Matteo Piloni (Pd), per il quale la cerimonia odierna è stata “un bel momento per sottolineare il grande spirito di solidarietà da loro dimostrato lo scorso 20 marzo. Perché deve essere questo il ricordo più profondo che deve rimanere di quella giornata, soprattutto quando i riflettori si spegneranno restituendoli, quanto prima, alla loro quotidianità di ragazzi”.

24

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Prima dell’inizio dei lavori del consiglio regionale, martedì 16 aprile si terrà la cerimonia dedicata agli studenti della media Giovanni Vailati di Crema, sequestrati lo scorso...
cronaca - Crema
Dopo aver assistito domenica alla partita del Campionato di Serie A Inter-Atalanta, in compagnia del ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, lunedì sera il sogno dei 51 studenti delle...
cronaca - Crema
“La scuola è parte integrante della società. Quello che i nostri docenti svolgono quotidianamente è qualcosa di eccezionale. Non a caso i ragazzi hanno dimostrato di essere...
cronaca - Crema
“Vogliamo dimostrarvi tutta la nostra ammirazione per quello che avete fatto l'altro giorno”. Con queste parole ha esordito il comandante provinciale dei Carabinieri di Milano,...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato