16-01-2022 ore 13:28 | Cronaca - Crema
di Gloria Giavaldi

Parco del Serio: tutti i progetti realizzati nel 2021 e le buone prospettive per il 2022

Un bilancio ricco di opere realizzate, progetti ideati e floride prospettive per il nuovo anno. Queste le conclusioni tratte per il 2021 dal presidente del Parco del Serio Basilio Monaci nell'ultima riunione dei sindaci della comunità del Parco, poco prima delle festività natalizie. A Crema spicca la realizzazione del Centro Parco presso la casa di camperia sul viale Santa Maria, di prossima inaugurazione in primavera. “A Romano, da anni il parco ha creato il suo orto botanico – spiega Monaci -. A Crema mancava uno spazio in grado di accogliere le scolaresche in attività di educazione ambientale, guidate dal nostro biologo e dalle guardie ecologiche volontarie: presto sarà reso fruibile alla cittadinanza”. E ancora si ricordano la messa a dimora di alberi per il Meandro verde e la realizzazione del Parco dei colori e dei profumi nell’area della passerella Bettinelli. Resta in attesa di realizzazione la palestra all'aperto.

 

Interventi nel Cremasco e nel Bergamasco

Allargando lo sguardo al cremasco meritano una menzione “le manutenzioni della fitta rete di ciclabili che interessa per parecchi chilometri il territorio del parco, la riattivazione della lanca di Pianengo, il ripristino funzionale di ecosistemi umidi a Ripalta Arpina, la rinaturalizzazione di superfici contigue al Serio in territorio di Castel gabbiano, le escursioni estive lungo la strada del Marzale. Sulla bergamasca, invece, si ricordano “l’importante intervento presso il Centro cicogne Antico fosso bergamasco e la progettazione della passerella ciclopedonale tra i comuni di Bariano e Romano di Lombardia, che consentirà di superare la pericolosità dell’attraversamento del ponte in ingresso a Romano. “Si tratta di un’opera che richiede un cospicuo finanziamento e che al momento si trova in fase di progettazione con diversi enti interessati. L'iter ha preso il via grazie ad un accordo tra il parco e i comuni di Bariano e Romano”.

 

Guardie ecologiche

Chiudono il cerchio il grande progetto Arco Blu, quello di forestazione a Urgnano, le collaborazioni per gli eventi del cartellone Vediamoci sul Serio a Romano, le aperture domenicali dell’orto botanico, la realizzazione della cartina dei percorsi per bimbi e famiglie, grazie alla collaborazione con la sede di Bergamo dell’Aribi (Associazione per il Rilancio della Bicicletta), le prossime palestre all'aperto a Seriate e Romano. Tra le azioni più significative anche l’organizzazione del corso di formazione per le nuove Guardie ecologiche volontarie. Dopo il superamento dell'esame finale, dalla prossima primavera saranno 50 le nuove guardie preparate, motivate ed entusiaste, utili a garantire un importante supporto al territorio e alla salvaguardia dell’ambiente.

 

Progettualità del nuovo anno

Tante sono anche le progettualità in cantiere o in fase di realizzazione per il 2022: “ la riqualificazione della strada del Marzale e delle aree attrezzate danneggiate a seguito di eventi meteorologici avversi; un progetto sperimentale, nella nuova riserva naturale tra i comuni di Cavernago, Ghisalba, Urgnano e Zanica, per provare a contenere specie aliene invasive. E per concludere, l’ambizioso progetto che consentirà di andare in bici lungo il Serio, dalla sorgente alla foce, con l’anello mancante tra i comuni di Seriate e Pedrengo. L'intervento, che consente il collegamento tra il sistema delle ciclabili del Parco e quelle della Val Seriana, è reso possibile grazie alle risorse di regione Lombardia.

801