13-10-2021 ore 16:55 | Cronaca - Pandino
di Riccardo Cremonesi

Manda a scuola i figli positivi al Covid19, denunciata una donna e il medico curante

I carabinieri di Pandino hanno denunciato una donna straniera e il suo medico curante con l'accusa di epidemia, falsità ideologica commessa da un pubblico ufficiale e uso di atto falso. La donna, che ha precedenti di polizia, al rientro dal suo paese natale insieme ai suoi figli ha deciso di farli rientrare a scuola senza rispettare l’obbligo di isolamento fiduciario previsto in questo caso e l’obbligo di sottoporsi, al termine dell’isolamento, a tampone molecolare o antigenico, non rispettando quindi quanto imposto dalla normativa in materia di misure di contrasto alla diffusione del Covid19.

 

Medico compiacente

Come spiega il tenente colonnello Massimiliano Girardi, “complice di ciò anche il suo medico curante che aveva rilasciato un certificato medico per consentire il rientro a scuola dei bambini. Infatti, al termine degli accertamenti, è stato appurato che il professionista aveva emesso la certificazione medica senza averli in alcun modo visitati e senza averne disposto la sottoposizione al tampone di verifica. A seguito di questo, poco dopo, due figli della donna sono risultati positivi al Covid19 e la loro positività ha costretto la scuola ad avviare un protocollo sanitario di quarantena per una classe di 15 bambini”.

5906
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato