13-10-2021 ore 10:24 | Cronaca - Ripalta Cremasca
di Denise Nosotti

Ripalta, gli alunni di seconda vincono il concorso nazionale contro lo spreco di cibo

Oltre 1.300 scuole primarie coinvolte in tutta Italia insieme a Polonia e Slovacchia hanno partecipato al concorso ‘lotta allo spreco alimentare’, un progetto di Whirlpool a cui ha partecipato anche il plesso di Ripalta Cremasca. Gli elaborati inviati della rassegna ‘Talent Kitchen: storie di cibo che non si spreca’ sono stati valutati da una giuria composta da educatori esperti, giornalisti, rappresentanti dell’associazione Banco Alimentare Lombardia e dell’azienda. A vincere la sfida, tra oltre 200 classi in tutta Italia, i bambini delle classi 2A - 2B della scuola primaria Giovanni Pascoli di Ripalta Cremasca con il loro Foody, un simpatico amico che li ha accompagnati nella scoperta della filiera alimentare e nella realizzazione di tante ricette anti spreco che i bambini hanno creato con le loro famiglie.

 

Obiettivo del progetto

I bambini sono diventati veri e propri testimonial anti spreco. Si sono trasformati in narratori, registi, produttori, fumettisti, disegnatori, pittori, chef, ecc., per raccontare in modo originale, creativo e divertente l'importanza dei momenti quotidiani con il cibo da scegliere e consumare con consapevolezza sociale e ambientale. “Ogni anno nel mondo si sprecano oltre 87 milioni di tonnellate di cibo, ovvero 173 kg a persona. Il numero non solo ci fa riflettere, ma ci spinge ancora di più a fare qualcosa di concreto per contrastare il fenomeno. Momenti da non sprecare è uno strumento educativo che ha dimostrato, per il quinto anno di fila, di aiutare a far riflettere e sensibilizzare bambini e famiglie sul consumo alimentare sostenibile” - commenta Maurizio David Sberna, direttore comunicazione corporate di Whirlpool Corporation. Per ulteriori informazioni sul progetto cliccare qui.

582
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato