13-02-2020 ore 17:45 | Cronaca - Crema
di Andrea Galvani

Sicuri nel nido, 'saper cogliere e fronteggiare il disagio fisico o psichico dei bambini'

“Cogliere precocemente e fronteggiare eventuali segnali di disagio fisico o psichico dei bambini”. Questo l’obiettivo del progetto cremasco Sicuri nel nido (che ha ottenuto un finanziamento regionale di 7.469,50 euro sui 7.500 richiesti), che si concretizzerà “nella formazione e sensibilizzazione delle figure adulte che si occupano di bambini da 0 a 3 anni, educatori di servizi per la prima infanzia e familiari”. Sono coinvolti gli asili nido di via Braguti e di via Pesadori a Crema, il Girasole di Pandino, il Gomitolo di Bagnolo Cremasco e l’asilo nido di Soncino.

 

Benessere

Come spiegato dall’assessore Michele Gennuso e Silvia Fiorentini (funzionario comunale) Pier Mauro Sala (direttore socio sanitario Asst Crema) Maria Barbieri (Consultorio famigliare) Sara Posatini (coop. Aurora Domus) Barbara Fioroni (coop. Filikà) Roberto Gandioli (assessore Welfare comune Soncino), verranno promosse “buone prassi” per “accompagnare i piccoli nel loro percorso di crescita”, fino al “raggiungimento dello stato di benessere, elemento chiave di ogni processo di apprendimento”. Il primo appuntamento (ingresso libero) per gli operatori dei servizi per la prima infanzia del distretto cremasco (anche non direttamente coinvolti nel progetto) è previsto per sabato 22 febbraio 2020 dalle 9 alle 12 presso la sala Cremonesi del sant’Agostino di Crema con Sabina Gandellini, specializzata in pedagogia montessoriana. Titolo del seminario: Bambini e adulti in equilibrio tra ben-essere e mal-essere. Seguiranno incontri specifici per il personale fino a luglio 2020: 11 incontri di due ore per il personale dei servizi comunali per la prima infanzia e altrettanti per il personale degli altri asili nido coinvolti nel progetto.

 

Aperture straordinarie

Tra gli interventi di “sensibilizzazione e informazione alle famiglie”, spicca “l’opportunità di trascorrere del tempo al nido col proprio bambino, per vivere con lui la quotidianità dell’esperienza”. Sono previste aperture straordinarie degli asili al sabato mattina o nel tardo pomeriggio per mostrare “cosa si fa” e “come si sta” al nido e “per diffondere una cultura sull’infanzia che orienti i genitori nell’educazione dei propri bambini nel loro processo di crescita”.

 

Fiducia e difficoltà

Mi fido di me della compagnia teatrale La Pulce (Filanda di Soncino, giovedì 23 aprile alle 21 e giovedì 21 maggio ore 21 a Pandino) saranno conferenze ad accesso libero e gratuito per tutti. Si tratterà di “un momento leggero, interattivo, provocatorio centrato sulla questione della fiducia verso gli altri per adulti e in se stessi per i bambini”, visto come “strumento essenziale per prevenire ogni abuso”. Si parlerà delle “difficoltà e fatica degli adulti quale elemento di rischio per comportamenti inadeguati nei confronti dei bambini”.

 

Consultorio

A chiudere tre appuntamenti specifici (rivolti al personale e ai genitori delle sedi di asilo nido) con le psicologhe del consultorio dell’Asst di Crema (uno a Crema, uno a Soncino e uno a Pandino, tra maggio e giugno) sulla base della “fatica dell’adulto” e dei segnali di disagio fisico/psichico dei bambini in chiave preventiva.

1198
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi