12-10-2023 ore 18:28 | Cronaca - Soresina
di Riccardo Cremonesi

Soresina. Ventenne denunciato dai carabinieri: è accusato di 'lesioni personali e minacce'

Al termine di un’indagine durata circa due mesi, i carabinieri di Soresina hanno denunciato un cittadino straniero di 20 anni, con precedenti di polizia a carico. È accusato di “lesioni personali e minacce”. Come spiega il tenente colonnello Girardi, nel tardo pomeriggio del 19 agosto scorso un uomo di Soresina ha denunciato di “aver subito delle lesioni dal cane condotto dal ventenne e che quest’ultimo lo aveva anche minacciato”.

 

Azzannato

“I militari intervenuti sul posto hanno ricostruito quanto successo: il ventenne si trovava all’interno di un open shop di via Genala e aveva nella sua disponibilità un cane di razza pericolosa che aveva lasciato momentaneamente ad un amico mentre acquistava delle bevande ai distributori automatici. L’uomo della denuncia era in bici e passando “aveva urtato un altro cane. In quel momento l’altro animale, di razza pericolosa, privo di museruola, aveva reagito in maniera improvvisa, mordendo il ciclista”.

 

I veterinari

A quel punto è uscito dal locale il ventenne, “urlando che lo avrebbe fatto nuovamente azzannare dal cane se non avesse smesso di lamentarsi”. Poco dopo è arrivata la pattuglia dei carabinieri e il ferito è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Crema”. Nel frattempo i carabinieri hanno richiesto l’intervento del personale del servizio veterinario dell’Ats Valpadana. Effettuate le verifiche sull’animale, hanno fornito alcune prescrizioni al proprietario, risultato comunque persona diversa dal ventenne”. I militari hanno anche acquisito le immagini dell’esercizio commerciale e, al termine degli accertamenti, hanno denunciato il ventenne per lesioni e minacce.

2277