11-10-2018 ore 15:11 | Cronaca - Dal cremasco
di Riccardo Cremonesi

Truffe agli anziani, identificata una banda. Le foto segnaletiche mostrate alle vittime

Nei giorni scorsi il nucleo antitruffe dei carabinieri di Milano ha identificato alcuni componenti di una banda dedita alle truffe ai danni degli anziani. I carabinieri di Crema nei prossimi giorni inviteranno le persone recentemente truffate a recarsi nelle caserme del territorio. Mostreranno loro le foto segnaletiche per cercare di “identificare i truffatori e assicurarli alla giustizia”. Come spiega il maggiore Giancarlo Carraro “accanto a vecchi stratagemmi ora se ne sono aggiunti di nuovi”.

 

Truffe telefoniche o con finti tecnici

I raggiri vengono tentati con un approccio telefonico oppure direttamente a casa, fingendosi finti tecnici dell’acqua o del gas oppure rappresentanti delle forze dell’ordine. Il consiglio è “di non aprire e non far entrare assolutamente in casa sconosciuti anche se indossano o mostrano stemmi riproducenti uniformi di forze dell’ordine; chiedere agli sconosciuti di esibire un documento d’identità o tessera di riconoscimento".

 

Chiamare subito il 112

E ancora, "contattare subito i carabinieri al 112; non spostare soldi e gioielli ma lasciarli dove sono custoditi (possibilmente non tenerli in camera da letto); nel caso si venga truffati avvisare subito il 112 per poter rintracciare i truffatori in breve tempo”. Proseguono nel frattempo gli incontri informativi dei militari rivolti in particolare agli anziani, si stanno svolgendo in tutto il Cremasco. Nell'immagine quello tenuto alla Fondazione Caimi di Vailate stamattina.