11-09-2023 ore 09:36 | Cronaca - Dall'italia
di Ilaria Bosi

Stop ai veicoli diesel euro 5 nel bacino padano. Lombardia: ‘il rinvio una scelta di buonsenso’

“Il rinvio dello stop ai veicoli diesel euro 5 al 2024 - 2025 per tutte le Regioni del bacino padano è una scelta di buonsenso da parte del governo. Non si possono costringere decine di migliaia di famiglie a sostituire l’automobile dall’oggi al domani”. L’assessore regionale all’ambiente, Giorgio Maione, spiega i prossimi passaggi: “Ora che il decreto è stato approvato dal Consiglio dei ministri, la regione Lombardia avvierà un confronto con comuni e associazioni di categoria per arrivare a un percorso condiviso sulle scelte e le tempistiche”.

 

Facoltà di limitazione

Il provvedimento governativo prevede la facoltà per la regione Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna di attuare misure di limitazione della circolazione dei veicoli diesel euro 5 esclusivamente dal 1° ottobre 2024 e in via obbligatoria solo a partire dal 1° ottobre 2025. Secondo Maione “il cambiamento - ha evidenziato Maione - va condiviso e accompagnato con gli incentivi, come sta facendo la regione Lombardia che grazie al bando 'Rinnova Autovetture 2023' ha investito 10 milioni e consentito quest’anno a 4.744 famiglie di sostituire un veicolo inquinante con uno a zero o bassissime emissioni. Abbiamo come sempre un approccio concreto ai problemi e non una visione puramente ideologica che rischierebbe di compromettere la tenuta economica e sociale dei nostri territori”.

 

Bando e incentivi

Per la sostituzione del veicolo l’incentivo regionale arriva fino a 4.000 euro: “sono ancora disponibili 2 milioni di euro. Il bando chiuderà il 31 ottobre. Tutte le nuove motorizzazioni garantiscono bassissimi valori di emissione e quindi promuoviamo scelte che possano migliorare ulteriormente la qualità dell'aria della nostra regione”. Vediamo il numero di domande suddivise per provincia: Bergamo 570, Brescia 708, Como 323, Cremona 176, Lecco 175, Lodi 99, Mantova 156, Milano 1289, Monza e Brianza 457, Pavia 198, Sondrio 78, Varese 514.

4097