10-12-2016 ore 11:31 | Cronaca - Crema
di Ilario Grazioso

Crema. Istituto Sraffa e Coop Lombardia, educazione al consumo consapevole

Far crescere la consapevolezza nelle decisioni di acquisto dei ragazzi: è uno degli obiettivi del progetto a tutta birra, che vede impegnate diverse classi dell’istituto Sraffa di Crema, in percorsi formativi promossi da Coop Lombardia. Cosa consumiamo e perché lo facciamo. Quali sono le motivazioni che inducono a scegliere certi prodotti anziché altri. Perché è importante prestare attenzione alle etichette. Si è parlato di questo negli incontri tenuti in classe e presso il punto vendita del centro commerciale Gran Rondò, da Carolina Ruini della cooperativa Pandora di Brescia, partner del progetto Sapere Coop, all’interno del quale si inserisce l’iniziativa.

 

Nove classi coinvolte

Accanto alle aule scolastiche supermercati e ipermercati di Coop Lombardia, diventano veri e propri laboratori didattici. In particolare, la scuola di via Piacenza, ha scelto di partecipare a tre percorsi: a tutta birra, le mani in pasta e i casi della vita. Nove le classi coinvolte, coordinate dalla docente referente Maria Luisa Bettinzioli. A tutta birra è il primo dei tre progetti in corso di svolgimento, e parte dalla considerazione che troppi adolescenti oggi si accostano con disinvoltura alle bevande alcoliche, inconsapevoli dei pericoli cui rischiano di andare incontro. Riflessione su cosa si acquista e analisi dei possibili effetti sulla salute derivanti dalle abitudini in materia di cibo e bevande, tra gli obiettivi perseguiti. Presso il punto vendita del centro commerciale Gran Rondò, seguendo precise indicazioni viene simulata una spesa. A seguire, momenti di approfondimento guidato, sia presso lo stesso punto vendita che successivamente in classe.

 

Il valore del denaro e l’utilizzo responsabile

Nei giorni scorsi ad accogliere gli studenti presso il punto vendita di Crema, è stata Marina Marazzi rappresentante del comitato soci Coop. Per quanto riguarda gli altri due progetti che impegneranno nelle prossime settimane le classi dello Sraffa: le mani in pasta, affronta il tema della cittadinanza e della legalità democratica come espressione di coerenza tra principi e azioni, assunzione di responsabilità e condivisione di valori nelle azioni quotidiane e nei consumi. I casi della vita invece, vede protagonisti Unipol e cooperativa Pandora impegnati nella promozione di una maggiore consapevolezza del rischio. Capacità di scelta responsabile, cultura della prevenzione, il valore del denaro e i rischi economico finanziari connessi, tra i contenuti proposti.

319
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato