10-11-2014 ore 10:32 | Cronaca - Crema
di Rebecca Ronchi

Crema, informatica a scuola. Gli studenti dell’Istituto comprensivo 1 partecipano al progetto 'Programma il futuro'

Si chiama Programma il futuro l’iniziativa alla quale ha aderito l’Istituto Comprensivo Crema 1, lanciata dal Miur in collaborazione con il Cini, il Consorzio universitario nazionale per l’informatica per sollecitare le scuole italiane all’avvicinamento, attraverso la programmazione, il coding, ai concetti di base dell’informatica.

 

La buona scuola

L’esperienza, che fa parte del programma #labuonascuola, è stata avviata negli Stati Uniti nel 2013 e ha avuto un riscontro positivo, dal momento che vi hanno partecipato circa 40 milioni di studenti ed insegnanti di tutto il mondo. Il progetto per la scuola primaria di Borgo San Pietro è coordinato dall’insegnante Rosaria Brusaferri, ed ha coinvolto inizialmente la classe 3^A, che ha preso parte, insieme a tante altre istituzioni scolastiche in tutta Italia, alla modalità base definita L’Ora del Codice, in concomitanza con il semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea.

 

Il pensiero computazionale

I bambini con il supporto di computer e tablet hanno affrontato i percorsi di gioco e i labirinti proposti per lo sviluppo del pensiero computazionale attraverso la programmazione (Coding), senza difficoltà, in modo semplice e divertente e soprattutto aiutandosi l’un l’altro. Nella settimana dall’8 al 14 dicembre, è previsto un secondo importante appuntamento a livello mondiale. Gli alunni della 3^A, insieme ai compagni delle classi 3^B e 3^C, con le insegnanti Brusaferri e Gabriella Ogliari saranno connessi insieme a tante altre scuole del mondo.

 

Il linguaggio della programmazione

Anche gli alunni delle classi 5^A ,B e C , con le insegnanti Marika Pizzamiglio, Maria Adele Gaoni e Gabriella Ogliari faranno parte del gruppo che affronterà il Coding nella settimana di dicembre. Per questi ultimi il percorso non sarà una novità poiché durante lo scorso anno scolastico avevano già sperimentato il linguaggio della programmazione, grazie all’intervento di tre docenti universitari, Paolo Ceravolo, Angelo Gargantini ed Elvinia Riccobene della Facoltà d'informatica della Statale.


Le nuove tecnologie

A loro si uniranno anche alcune classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Crema 1 guidati del professor Virgilio Fiametti. La scuola primaria di Borgo San Pietro ha sempre dimostrato attenzione nei confronti delle nuove tecnologie e, grazie ad una dotatissima aula informatica, ai tablet e alle Lim presenti nell’istituto (donate da Lions, Rotary e del Comitato dei genitori di Borgo San Pietro) ha sempre offerto un servizio di qualità alle famiglie degli studenti.

630