10-04-2024 ore 20:48 | Cronaca - Crema
di Riccardo Cremonesi

Festa della Polizia in città. Il questore: "per sottolineare la vicinanza al territorio cremasco''

Dopo 13 anni la Polizia di Stato di Cremona ha celebrato l'anniversario della sua fondazione, il 172°, presso il teatro san Domenico a Crema. Presenti il questore Michele Davide Sinigaglia, il prefetto Corrado Conforto Galli, il vescovo Daniele Gianotti, il presidente della Provincia Mirko Signoroni, il presidente dell'Area omogenea cremasca Gianni Rossoni, il sindaco di Crema Fabio Bergamaschi, il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti e le autorità militari e civili. La cerimonia ha visto l'accompagnamento del coro delle classi quarte della primaria dell'istituto comprensivo Rita Levi Montalcini di Bagnolo Cremasco, accompagnati dal maestro Alessandro Lupo Pasini e dalla cantante Debora Tundo.

 

La vicinanza alla comunità cremasca

“Una celebrazione – ha sottolineato il questore - che quest’anno abbiamo voluto svolgere nella bella città di Crema. Dopo molti anni, 13 per l’esattezza, ritorniamo a celebrare la festa della Polizia al teatro san Domenico per sottolineare in modo chiaro la nostra vicinanza alla comunità cremasca ed il rapporto di proficua collaborazione che esiste sul fronte della sicurezza tra la Polizia di Stato, l’amministrazione comunale di Crema e l’Area omogenea cremasca, in particolare per tutto quello che è stato fatto e si potrà fare ulteriormente per rendere il controllo del territorio sempre più capillare favorendo una proficua sinergia con la polizia locale e tra le polizie locali che operano in quest’area anche grazie ad una rete di videosorveglianza e di controllo elettronico dei varchi di accesso che è già di primissimo livello”.

 

Esserci sempre

“Il commissariato di pubblica sicurezza di Crema opera da sempre al servizio di questa parte importante della provincia (48 comuni per circa 164 mila abitanti), fortemente caratterizzato sotto il profilo imprenditoriale e noto, a livello internazionale, per diverse sue eccellenze. Non posso non citare, tra tutte, quelle legate al Polo della cosmesi, uno dei distretti industriali di riferimento a livello mondiale per la produzione cosmetica conto terzi. La Polizia di Stato vuole continuare a costituire a Crema un sicuro e qualificato punto di riferimento per tutta la comunità e grazie anche alla perfetta sinergia esistente con l’Arma dei carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia locale, garantire livelli sempre più elevati di sicurezza percepita. E per questo motivo desidero ringraziare pubblicamente le donne e gli uomini del Commissariato e del distaccamento della Polizia Stradale di Crema per il grande lavoro svolto e per l’impegno che continueranno a profondere al servizio della collettività, tenendo fede allo slogan che da tempo caratterizza efficacemente la celebrazione della Festa della Polizia: esserci sempre”.

Le premiazioni
Durante la cerimonia si svolte le premiazioni, a testimoniare l'abnegazione e l'attaccamento alla divisa da parte degli agenti. Per quanto riguarda il commissariato cittadino, Encomio per il sostituto commissario Federico Ferrari, il sostituto commissario Antonio Ventura, l'assistente capo Cristian Turri e l'agente Antonio Faraone con la seguente motivazione: “evidenziando spiccate capacità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico di sette cittadini indiani, resisi responsabili dei reati, in concorso, di sequestro di persona e lesioni personali aggravate, fatti avvenuti il 12 aprile del 2022”. Encomio per l'assistente capo Cristian Turri e lode per il vice ispettore Pierluigi Lapacciana, l'assistente capo Giancarlo Cianfriglia e l'assistente capo Davide Sparagna con la seguente motivazione: evidenziando capacità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto in flagranza di un soggetto resosi responsabile di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti, fatti avvenuti il 21 maggio 2022”.

2182