10-01-2019 ore 20:23 | Cronaca - Soncino
di Alessio Rosin

Oggetti non identificati sorvolano Soncino. Il Gruppo Ufo Cremona ha avviato le indagini

Doppio avvistamento di oggetti non identificati nei cieli di Soncino in due settimane, entrambi confermati dal Gruppo Ufo Cremona che sta indagando sulle segnalazioni ricevute da più testimoni. “Gli avvistamenti risalgono al 20 dicembre e al 7 gennaio”. E' quanto dichiarato da Mario Carotti, presidente e fondatore del Gruppo, che si riserva di esprimere giudizi sull'attendibilità della testimonianza prima di aver svolto tutti gli accertamenti del caso. La sera del 20 dicembre un oggetto non identificato, di forma romboidale e dotato di dispositivi luminosi, sarebbe stato avvistato nei cieli del borgo medioevale, in prossimità di via 25 Aprile. La testimone, che ha deciso di mantenere l'anonimato, era in compagnia dei suoi figli e sarebbe rimasta molto turbata dall'evento. “Il contatto visivo con l'oggetto si sarebbe protratto per oltre 30 minuti - conferma Carotti - purtroppo non siamo in possesso di video né di fotografie”. Proprio lo spavento provato avrebbe impedito alla donna di immortalare l'evento rendendo così necessario, al fine di verificare l'autenticità del fatto, un riscontro con altri testimoni.

 

Un globo luminoso

Il primo avvistamento del 2019, datato 7 gennaio, vedrebbe la presenza di ben quattro testimoni, due soncinesi e due cremaschi. I due residenti nel borgo, dichiarano di aver notato un “globo luminoso” stazionare nei cieli di via Galantino intorno alle ore 7.50. I testimoni, professionisti di Soncino, hanno segnalato l'avvistamento da luoghi differenti. Uno di loro avrebbe notato l'oggetto non identificato mentre accompagnava i figli a scuola, l'altro cittadino avrebbe scorto i bagliori del “globo” dalle finestre della sua abitazione. L'avvistamento sarebbe confermato da altre due persone che avrebbero osservato lo strano oggetto luminescente da Crema, allo stesso orario e nella stessa direzione indicata dai soncinesi. Anche in questo caso, non risultano al momento immagini sull'accaduto.

 

Dieci avvistamenti ogni anno in provincia

Secondo il gruppo di ufologi questo tipo di avvistamento non sarebbe un evento così raro, nel cremonese infatti si conterebbero circa dieci avvistamenti ogni anno, con una frequenza maggiore nei mesi estivi. Nel 2010 e nel 2017 erano già state effettuate altre segnalazioni in territorio soncinese, ma allora era stato prodotto materiale fotografico, tutt'ora al vaglio degli esperti. “Attualmente il nostro contatto sul territorio sta svolgendo accertamenti sui fatti per appurarne la veridicità - conclude Carotti - restiamo in attesa di ulteriori segnalazioni che ci aiutino a far luce sull'accaduto”.

Oggi al cinema