08-10-2020 ore 22:33 | Cronaca - Mali
di Riccardo Cremonesi

Africa, padre Pierluigi Maccalli liberato in Mali. Campane in festa nel Cremasco

Padre Pierluigi Maccalli è libero. La notizia è stata data in serata dal portavoce del presidente del Mali, nazione dove è avvenuta la liberazione del sacerdote cremasco, sequestrato in Niger il 18 settembre del 2018, insieme ad un altro italiano: Nicola Chiacchio, un turista sequestrato in Mali alcuni mesa fa. Agli inizi di aprile i due italiani erano stati ritratti in un video, recapitato al giornale online nigeriano Air Info Agadez da parte di un gruppo jihadista, dove davanti alla telecamera pronunciano il proprio nome e la data della registrazione, il 24 marzo. Campane in festa nel Cremasco dove la notizia è stata accolta con grande entusiasmo.

5154