08-03-2018 ore 18:58 | Cronaca - Pandino
di Ramona Tagliani

Pandino, Unicef ed Rbc. Per la promozione della salute, in biblioteca un Baby pit stop

Un’area riservata ed accogliente per le mamme e i bambini, dedicata all'allattamento e al cambio degli ospiti più piccoli. Dal Comune di Pandino spiegano di aver ha “aderito con entusiasmo e convinzione alla proposta di apertura di un Baby Pit Stop. A livello nazionale il progetto è promosso da Unicef. La realizzazione locale è frutto della collaborazione fra la Rete bibliotecaria cremonese e l’Ats della Val Padana, nell'ambito delle azioni di Promozione della salute, nello specifico rivolte al benessere delle mamme e dei loro bambini per favorire l'allattamento al seno”.

 

Posizione strategica

La biblioteca è parsa fin da subito la collocazione ideale, in quanto il Baby Pit Stop si troverà all’interno della dimora viscontea, in posizione centrale rispetto al paese e adiacente agli uffici comunali. Una soluzione dunque comoda e funzionale, cui si aggiunge la possibilità per gli ospiti di fruire del servizio librario e dello spazio 0 – 3 anni. L'inaugurazione è in programma per la mattinata di giovedì 15 marzo.


Allattamento materno

Unicef promuove il progetto Comunità amica dei bambini, sostenendo “l’importanza dell’allattamento materno quale pratica che contribuisce in modo positivo alla salute della mamma e del bambino, al suo corretto sviluppo fisico e intellettivo, oltre a favorire la relazione tra madre e figlio”. L’allattamento al seno è “un bene prezioso e come tale deve essere protetto”.


Lettura in famiglia fin dalla nascita

L’iniziativa è integrata dal percorso di Ats e Rete bibliotecaria, con la promozione di Nati per leggere, per sviluppare lettura in famiglia fin dalla nascita, intesa come un ulteriore “fattore di protezione” dal momento che crea relazione e intimità tra adulto e bambino. Le ricerche scientifiche dimostrano che leggere insieme, già dai primi mesi di vita e con continuità, contribuisce positivamente ad un significativo sviluppo cognitivo, linguistico ed emotivo del bambino. A partire da giovedì 15 marzo il nuovo spazio sarà sempre accessibile durante i normali orari di apertura al pubblico della biblioteca.

Oggi al cinema