07-04-2021 ore 19:45 | Cronaca - Milano
di Riccardo Cremonesi

Processo Sy. In appello chiesta la condanna a 24 anni, “il bus reso una bomba vagante”

Oggi, presso la Corte d'Assise d'appello di Milano, il procuratore generale Lucilla Tontodonati ha chiesto la conferma della pena, emessa in primo grado, di 24 anni di reclusione nei confronti di Ousseynou Sy, l'autista senegalese di 48 anni che il 20 marzo del 2019 ha dirottato e incendiato un autobus delle Autoguidovie con a bordo 51 alunni della scuola media Vailati di Crema, due insegnati e una bidella. Tra 48 ore, venerdì 9 aprile, sarà emessa la sentenza.

 

L'accusa di strage con finalità di terrorismo

Il procuratore generale ha ribadito la correttezza della pena inflitta in primo grado, “dal momento che l'imputato non ha mai mostrato consapevolezza della gravità delle proprie azioni. Sy ha usato un accendino per appiccare l'incendio sul bus, reso una bomba vagante impregnata di benzina, mettendo in pericolo coloro che erano a bordo dell'autobus. Il suo è stato un disegno lucido e preciso". Confermata per questo anche l'accusa di strage con finalità di terrorismo. Ousseynou Sy ha seguito l'udienza collegato on line dal carcere di Ferrara e ha dichiarato “di essere dispiaciuto per quanto accaduto e che non voleva uccidere nessuno. Il suo intento era solo quello di fare un gesto eclatante per richiamare l’attenzione su quello che sta succedendo nel Mediterraneo in seguito ai flussi migratori”. Davanti ai giudici hanno poi parlato i legali delle parti civili: Vittorio Patrini, Ilaria Groppelli, Antonino Andronico e per il comune di Crema l'avvocato Giuseppe De Carli. Infine, nel pomeriggio, l’ultima parola è spettata ai legali della difesa, gli avvocati Giovanni Garbagnati e Andrea Germani.

770

 La redazione consiglia:

cronaca - Milano
È stato condannato a 24 anni di reclusione Ousseynou Sy. L’autista senegalese di Autoguidovie il 20 marzo del 2019 ha dirottato il bus della scuola media Vailati di Crema e ha dato fuoco...
cronaca - Crema
Si è conclusa da poco, nell'aula bunker del carcere di San Vittore a Milano, la requisitoria del pubblico ministero Luca Poniz nel processo a carico del senegalese Ousseynou Sy. L'uomo...
cronaca - Dall'italia
Prosegue il processo nei confronti di a carico di Ousseynou Sy. Durante l’udienza di ieri (durata dalle 9:30 alle 16) sono stati sentiti i primi sei testimoni, tra i quali alcuni dei...
cronaca - Crema
Col passare delle ore emergono nuovi dettagli sul dirottamento del bus degli studenti cremaschi. Ieri sera durante la trasmissione Diritto e rovescio condotta da Paolo Del Debbio e tra gli...
cronaca - Crema
I carabinieri del Ros di Milano hanno perquisito l'abitazione di Ousseynou Sy, 47 anni, arrestato per il sequestro dell'autobus delle Autoguidovie avvenuto stamattina. Oggi pomeriggio...
cronaca - Crema
In piazza Aldo Moro, sede dell'istituto Vailati, l'attesa è stata lunga e angosciante. Tutti in città sono stati raggiunti dalle terribili notizie e si sono sentiti direttamente...
cronaca - Crema
Ha sequestrato un pullman con 51 scolari delle scuole medie Vailati di Crema. Si è diretto verso Milano invece di riportarle a scuola, dopo la lezione di ginnastica alla palestra Serio. Uno...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi