06-12-2022 ore 18:30 | Cronaca - Crema
di Gloria Giavaldi

A Crema il Natale è solidale: la raccolta pro Unicef. Il comune ha già donato mille euro

Natale a Crema vuole essere anche un momento di solidarietà. Il comune di Crema sostiene l'Unicef nella lotta alla malnutrizione infantile e ha già donato mille euro. Nei negozi e negli esercizi pubblici del centro aderenti all'iniziativa è posizionata una box in cui lasciare un contributo per sostenere la raccolta e garantire alimenti e strumenti necessari alla cura di bimbi in grave stato di malnutrizione. La donazione può essere fatta anche cliccando qui. La lotta alla malnutrizione infantile in tutte le sue forme rientra tra gli obiettivi prioritari dell’azione globale dell’Unicef secondo il principio dell’articolo 24 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e nell’ottica di raggiungere il secondo obiettivo di sviluppo sostenibile dell’Agenda per il 2030, che si prefigge, entro tale data, di porre fine alla fame nel mondo e di migliorare la nutrizione e la sicurezza alimentare con un'agricoltura sostenibile.


L'organizzazione
L’Unicef opera a livello globale con le istituzioni locali, la comunità scientifica, le agenzie per lo sviluppo, le comunità e le famiglie, sostenendo interventi nutrizionali in oltre 120 paesi. È infatti leader mondiale per competenze in materia di nutrizione materna ed infantile e coordina l’attività di esperti nutrizionisti nelle aree con più alti tassi di malnutrizione, fornendo servizi di prevenzione e terapia delle varie forme di malnutrizione.  Inoltre, interviene con i suoi programmi anche nei Paesi sviluppati, incentivando politiche in coordinamento con le istituzioni e le altre organizzazioni, affinché vengano adottate pratiche nutrizionali che favoriscano una crescita sana dei bambini e degli adolescenti.

 


Donazioni
Con l’aiuto dei donatori l'Unicef riesce a garantire strumenti e alimenti per curare i bambini e le bambine in stato di grave malnutrizione: con 5 euro vengono garantite 12 confezioni di latte terapeutico per il trattamento della malnutrizione grave; con 10 euro può essere acquistata una bilancia per neonati; con 20 euro sarà possibile acquistare 74 bustine di alimento terapeutico Ruft; con 25 euro possono essere donate 417 confezioni di biscotti ad alto valore proteico e nutritivo; con 30 euro è possibile acquistare 428 braccialetti Muac per la misurazione dello stato di malnutrizione nei bambini; con 50 euro vengono garantiti cinquemila integratori multipli in polvere; con 75 euro possono essere acquistate 1.500 bustine di sali reidratanti.

1297