06-09-2022 ore 16:20 | Cronaca - Soresina
di Riccardo Cremonesi

Soresina: si finge ingegnere e trascorre 10 giorni in albergo, poi fugge senza pagare il conto

Dopo aver trascorso 10 giorni in albergo e aver accumulato un conto da 600 euro, ha inforcato la sua bicicletta e se n’è andato senza pagare. Un cittadino straniero di 36 anni, con precedenti di polizia a carico e residente in provincia di Bergamo (ma di fatto irreperibile), è stato denunciato dai carabinieri.

 

Pensione completa

Come raccontato dall’albergatore ai militari l’uomo ha soggiornato a Soresina dal 13 al 23 giugno scorso. Aveva effettuato una prenotazione telefonica e usufruito del servizio di pensione completa, con tanto di pranzi e cene. Alla reception aveva presentato un passaporto, riferendo di essere un ingegnere arrivato per lavorare in un’azienda del territorio.

 

La bici in prestito

“I titolari dell’albergo – aggiunge il tenente colonnello Girardi - gli avevano anche prestato una bicicletta per muoversi durante la sua permanenza e la mattina del 23 giugno l’ha presa ma non ha fatto più ritorno in albergo”. La due ruote è stata ritrovata nei pressi della stazione ferroviaria di Soresina. Nonostante i pochi elementi raccolti, i militari della stazione di Soresina sono riusciti ad identificare il finto ingegnere e a denunciarlo all’autorità giudiziaria per insolvenza fraudolenta.

13878