05-12-2017 ore 11:13 | Cronaca - Cremona
di Ramona Tagliani

Scuola. Studenti in provincia, ecco il report statistico, dall’asilo alle scuole superiori

Dei 15.946 studenti iscritti nelle scuole del territorio, il 53% (8.381) ha frequentato le scuole dell’ambito Cremonese e il 47% (7.565) l’ambito Cremasco. Le classi 755, 32 non statali e 723 statali. Gli studenti disabili 490, il 3% del totale, quasi tutti frequentanti le scuole statali. Gli studenti stranieri? 1.967, il 12% degli iscritti, quasi tutti frequentanti le scuole statali. Se nei licei il 91% ha un percorso regolare di studi, l’8% è in ritardo di un anno e l’1% di due o più anni. Negli asili gli iscritti sono calati di un centinaio, 15.265 studenti hanno frequentato i corsi diurni e 211 i corsi serali. Questi i principali dati del report statistico reso noto dall’amministrazione provinciale.

 

Scuole dell’infanzia

Le scuole dell’infanzia, pur non essendo scuole dell’obbligo, sono frequentate dalla quasi totalità dei bambini in età pre scolare. Nel 2016/17 in provincia di Cremona gli iscritti erano 8.853, il 96% del totale dei residenti da 3 a 5 anni. Rispetto all’anno prima sono calati di 107 unità, in linea con il calo dei residenti della stessa fascia d’età (-410). Le scuole dell'infanzia erano 142, 92 statali e 50 non statali, di cui 15 comunali. I bambini iscritti 8.853 (4.643 maschi e 4.210 femmine) di cui: 5.566 (il 63%) nelle scuole statali (2.891 maschi e 2.675 femmine); 3.287 (il 37%) nelle scuole non statali (1.752 maschi e 1.535 femmine). Le sezioni 382, 237 statali e 145 non statali. Gli alunni disabili 207, di cui 136 iscritti alle scuole statali (il 66%) e 71 (il 34%) no. Gli stranieri 1.791, 20% del totale degli iscritti; 1.267 (il 71%) in scuole statali e 524 (il 29%) quelle non statali.

 

Istruzione primaria

Identico il numero delle scuole di istruzione primaria provinciali: 105, 97 statali ed 8 non statali, gestite da enti privati laici o religiosi. Gli alunni iscritti 16.012: 8.378 maschi e 7.634 femmine. Nel dettaglio, 14.848 studenti, il 93%, risulta iscritto alle scuole statali (7.794 maschi e 7.054 femmine) e 1.164 studenti, il 7%, alle scuole non statali (584 maschi e 580 femmine). Gli alunni stranieri 3.289 (il 21% del totale), la maggior parte dei quali nelle scuole statali (3.266) e solo 23 le non statali. L’80% proveniva da Paesi extra UE (2.630 studenti) e il 20% da Paesi dell’Unione Europea (659).

 

Istruzione secondaria di primo grado

Le scuole d’istruzione secondaria di primo grado risultano 52, 49 statali. Gli iscritti 9.389 (5.033 maschi e 4.356 femmine), di cui 8.934 (il 95%) frequentava le scuole statali (4.775 maschi e 4.159 femmine) e 455 (il 5%) le scuole non statali (258 maschi e 197 femmine). Gli stranieri 1.699, il 18% del totale, 13 in scuole non statali e 1.686 nelle scuole statali. Il 77% degli alunni stranieri proveniva da Paesi extra UE (1.301) e il 23% da Paesi dell’Unione Europea (398).

 

Secondaria di secondo grado

Iscritti complessivi 15.946 (8.204 maschi e 7.742 femmine), così ripartiti: 15.476 studenti (7.981 maschi e 7.495 femmine) frequentavano le scuole statali e 470 studenti (223 maschi e 247 femmine) le scuole non statali. In 15.265 frequentavano i corsi diurni e 211 i corsi serali tenuti dagli istituti Sraffa e Galilei di Crema, Ala Ponzone Cimino ed Einaudi di Cremona. Gli iscritti a Cremona 7.537, Crema 7.406, Casalmaggiore 809, Pandino 106, Soresina 35 e Soncino 53.

 

Iscritti per tipo di istituto e ambito

Suddividendo gli studenti per tipo di istituto scolastico, risulta che la maggior parte frequenta i licei 44%, il 37% gli istituti tecnici e il 19% gli istituti professionali. Dei 15.946 studenti iscritti nelle scuole del territorio, il 53% (8.381) frequentava le scuole dell’ambito Cremonese e il 47% (7.565) l’ambito Cremasco. Nell’ambito Cremonese sono comprese le scuole del comune di Cremona, Casalmaggiore e Soresina, nell’Ambito Cremasco quelle di Crema, Pandino e Soncino. Le classi 755, di cui 32 nelle scuole non statali e 723 in quelle statali. Gli studenti disabili erano 490, il 3% del totale degli studenti, quasi tutti frequentanti le scuole statali. Gli studenti stranieri erano 1.967, il 12% degli iscritti, quasi tutti frequentanti le scuole statali. Il 78% degli alunni stranieri proveniva da Paesi extra UE (1.534) e il 22% da Paesi dell’Unione Europea (433).

 

Regolarità e ritardi nel percorso di studi

Il 78% degli studenti iscritti nelle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Cremona aveva un percorso di studi regolare, il 16% era in ritardo di un anno ed il 6% di due o più anni. Analizzando i tre indirizzi - licei, istituti tecnici e istituti professionali - si ha la seguente situazione: nei licei il 91% degli studenti ha un percorso regolare di studi, l’8% è in ritardo di un anno e l’1% di due o più anni; negli istituti tecnici gli studenti con un percorso regolare di studi sono il 78%, quelli in ritardo di un anno il 17% e quelli in ritardo di due o più anni il 5%; negli istituti professionali gli studenti con un percorso regolare di studi sono il 49%, quelli in ritardo di un anno il 32% e quelli in ritardo di due o più anni il 20%.

 

Percorsi professionali

In tutto erano 444 gli iscritti ai percorsi di IeFP (istruzione e formazione professionale) delle scuole secondarie di secondo grado statali (Stradivari, Stanga,Sraffa, Romani e Marazzi), erano 444. Ai percorsi triennali di istruzione 1.742 studenti. Poiché questi dati non rientrano nelle analisi precedenti aggiungendo questi iscritti al totale degli iscritti alle scuole superiori si ottiene un totale di 17.688, studenti che proseguono gli studi dopo la licenza media.

Versione pdf
Oggi al cinema