04-10-2021 ore 11:24 | Cronaca - Melun
di Denise Nosotti

Crema: si rinnova il gemellaggio con Melun. Trasferta dei Pantelù per la festa del brie

Dopo due anni segnati dalla pandemia, che ha costretto alla chiusura dei confini, una delegazione di Crema, guidata da Renato Stanghellini, patron dei Pantelù, ha raggiunto in questi giorni, i ‘cugini’ francesi di Melun. La città d’oltralpe è da anni gemellata con Crema. Il gruppo è partito venerdì e per l'occasione Stanghellini ha rappresentato la città di Crema. L'accoglienza del sindaco Louis Vogel è stata molto calorosa. Il sindaco Stefania Bonaldi, che non ha potuto essere presente, ha inviato un messaggio pubblico ringraziando la delegazione cremasca ed i Pantelù, “custodi appassionati e fedeli dell'amicizia di Crema con la città gemella francese di Melun. Sincera espressione di solidarietà”.

 

Alla festa del formaggio brie

Il gruppo di volontariato, tradizionalmente impegnato nel sostegno delle persone bisognose del territorio cremasco, degli anziani soli e dei bambini più sfortunati, è giunto in Francia in occasione dei festeggiamenti per uno dei prodotti tipici di Melun sul la Seine: il famoso formaggio brie, protagonista anche su molte tavole italiane. Più di 100 gli espositori che si sono dati appuntamento in centro città per offrire degustazioni del loro prodotto abbinato con vini ‘Aop’ dei territorio circostanti. Ad incorniciare il tutto diverse iniziative d’animazione. A concludere la missione, la cena di gala per gustare i piatti tipici della tradizione d’oltralpe.

1572