04-07-2022 ore 20:52 | Cronaca - Bagnolo Cremasco
di Denise Nosotti

Istituto comprensivo di Bagnolo, finanziati i progetti di educazione civica e lingua inglese

In continuità con lo scorso anno continua l’esperienza dei “patti di Comunità”, con le amministrazioni comunali e le parrocchie dei quattro comuni dell’Istituto Rita Levi-Montalcini che utilizzeranno i locali scolastici per le attività estive.  Ciò permetterà di ampliare l’offerta formativa e offrire iniziative per l’aggregazione e la vita di gruppo delle studentesse e degli studenti. Inoltre, l’istituto ha ottenuto due importanti finanziamenti per ampliare l’offerta formativa della scuola. Innanzitutto, grazie alla vincita del bando Pon Per la scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014 - 2020, Apprendimento e socialità”, si sta organizzando un summer camp in lingua inglese per tutti gli alunni di classe quinta  dell’istituto prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.

 

Interazione in lingua straniera

A questo si aggiunge un corso pomeridiano di consolidamento delle competenze linguistiche per gli alunni di seconda della secondaria di primo grado nei mesi di settembre, ottobre e novembre e un corso di potenziamento per alunni motivati nella seconda parte dell’anno. I moduli, di 30 ore ciascuno e completamente gratuiti per le famiglie, si basano su un approccio comunicativo della lingua inglese. Si individueranno ambienti di apprendimento che diventeranno contesti reali per l’interazione in lingua straniera. Le attività si svolgeranno nei plessi scolastici di frequenza degli alunni. La dirigente scolastica Maria Cristina Rabbaglio e gli insegnanti dell’Istituto si dicono molto soddisfatti dei risultati ottenuti e di questa duplice opportunità offerta agli alunni per socializzare e potenziare la lingua inglese.

 

Educazione civica

Nello stesso tempo l’istituto si aggiudica un finanziamento di 10 mila euro con il bando nazionale “Saper(e)Consumare”, per realizzare nel plesso della secondaria di Bagnolo Cremasco un progetto multidisciplinare di educazione civica dal titolo “obiettivo impatto zero. Consumi bene e vivi meglio”. Il percorso vedrà anche il coinvolgimento del consiglio comunale dei ragazzi per le iniziative di disseminazione e avrà un forte impatto sul territorio. Partendo dall’analisi dell’impronta ecologica del paese l’obiettivo è di arrivare a proposte efficaci per il benessere nostro e dell’ambiente e riuscire ad adottare comportamenti virtuosi. Anche con questo progetto si intende mostrare che l’apprendimento non si limita al solo contesto scolastico nello spirito dell’“outdoor education” di cui il nostro Istituto ha sposato l’approccio educativo.

2323