02-12-2014 ore 10:00 | Cronaca - Crema
di Stefano Zaninelli

Palazzo comunale. In arrivo TuPassi, il sistema di gestione delle code. Bonaldi: “più vicini alle esigenze dei cittadini”

Niente più code, o almeno basta con le infinte processioni davanti alle porte degli uffici, senza la certezza di essere ricevuti a colloquio. Questo è l’immediato futuro prospettato dall’amministrazione grazie all’adozione del Sistema TuPassi, servizio ideato da Miropass Srl per la gestione dei flussi d’accesso ai servizi di sportello. “I normali elimina code – chiarisce l’azienda – mettono ordine nella coda creata dagli utenti presenti nella sala d’attesa: TuPassi libera la sala, preordinando l’orario d’arrivo delle persone presso il servizio”.

 

Il sistema
Il sistema TuPassi è diviso in due componenti: un motore di ricerca ed un sistema dipartimentale. Il primo consisterà in un sito web Tupassi non ancora attivato – su cui verranno convogliate le richieste di appuntamenti. Il secondo, distribuito alle aziende che erogano il servizio, permetterà di creare delle agende per le prenotazioni. Il sistema genererà un biglietto elimina code che permetterà di fare il check in una volta giunti all’appuntamento, a mo’ di convalida della richiesta.

 

I vantaggi per il cittadino
Tramite l’applicazione l’utente potrà disporre di più servizi. Dal totem – una struttura che verrà installata nelle sale d’aspetto – dal computer o dallo smartphone il cliente potrà scegliere sull’agenda il giorno e l’orario della prenotazione, oltreché effettuare il check in e monitorare quelle già effettuate. Sarà inoltre possibile rimanere aggiornati sugli eventuali ritardi in tempo reale.

 

I vantaggi per l’amministrazione
Il servizio – si legge nella delibera – comporterà “la razionalizzazione delle risorse umane con la progressiva diminuzione delle stesse derivante dal blocco del turn over in essere da ormai qualche anno, impone un miglioramento de una dinamicità organizzativa al fine di fronteggiare le richieste da parte dell’utenza”. Le funzionalità del servizio consentiranno di erogare e gestire una maggiore richiesta di supporto da parte degli utenti interessati. “Il tutto – specificano – a titolo gratuito per l’amministrazione comunale di Crema”.

 

Come funziona
Una volta effettuata la prenotazione, il biglietto elimina code dovrà essere vagliato dal totem, che identifica il cliente ed effettua il check in a partire dalla tessera sanitaria. Il servizio funzionerà anche senza identificazione, permettendo così la prenotazione solo per la prima disponibilità ed offrendo un servizio del tutto simile a quello erogato da un elimina code classico.     

 

Le esigenze dei cittadini
“Vogliamo iniziare ad installarlo presso il nostro Urp – ha commentato il sindaco, Stefania Bonaldi – e testare le funzionalità del servizio. Riteniamo sia un servizio utile nell’ambito dei servizi della città ed immaginiamo di poterlo diffondere anche ad altri enti. Il tema degli orari e della flessibilità è molto sentito in città, e con questo servizio cerchiamo di andare in contro alle esigenze dei cittadini”. Il servizio entrerà in funzione a partire dai primi mesi del 2015.

305
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi