02-04-2019 ore 10:39 | Cronaca - Dall'italia
di Riccardo Cremonesi

Processo Sy, De Corato: ‘spero che anche il Comune di Crema si costituisca parte civile’

"Con ogni probabilità Sy, l’autista 47enne senegalese che il 20 marzo scorso lungo la Paullese ha appiccato il fuoco sullo scuolabus sul quale viaggiavano 51 studenti della scuola media Vailati di Crema, verrà processato con rito immediato, come potrebbe essere richiesto nelle prossime settimane dal procuratore aggiunto e dal pm”.

 

Parte civile

L’assessore regionale alla sicurezza, Riccardo De Corato dice di sperare vivamente che, non solo Città Metropolitana di Milano e Comune di San Donato,” ma anche il comune di Crema, città nella quale si trova la scuola degli studenti, e la Provincia di Cremona, si costituiscano parte civile in questo processo, dimostrando così la vicinanza concreta delle istituzioni alle famiglie e ai giovani coinvolti”.

 

Richiesta danni

“Soprattutto in considerazione della gravità di quanto accaduto che, senza il coraggio di alcuni studenti e il pronto intervento dei carabinieri, sarebbe potuto finire in tragedia. Infine, come già ribadito, la speranza, è anche quella che questi Enti si costituiscano parte civile al fianco delle famiglie intenzionate a chiedere i danni ad Autoguidovie, la società che gestisce il servizio".

696

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“La nostra comunità è ancora sconvolta dai fatti di ieri, ed oggi paradossalmente siamo persino tutti più angosciati. Perché è vero che è finita bene,...
cronaca - Crema
Col passare delle ore emergono nuovi dettagli sul dirottamento del bus degli studenti cremaschi. Ieri sera durante la trasmissione Diritto e rovescio condotta da Paolo Del Debbio e tra gli...
politica - Crema
“Mettiamo al sicuro il nostro futuro”. Uno striscione firmato da Gioventù nazionale, le bandiere di Fratelli d’Italia ed una manciata di militanti hanno organizzato nel...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato