01-10-2022 ore 13:29 | Cronaca - Lombardia
di Claudia Cerioli

Nella giornata contro gli sprechi, si è riunito il tavolo tecnico di contrasto alla povertà

Il tavolo tecnico di Regione Lombardia si è riunito per parlare di povertà e di soluzioni per contrastarla. Questo in occasione della giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e le perdite alimentari. Il tavolo, presieduto dall’assessore alla famiglia Alessandra Locatelli, coinvolge undici realtà che si occupano proprio di aiutare chi è in estrema difficoltà. Ne fanno parte: Anci; banco alimentare; Caritas Lombardia; city angels; opera san Francesco; Croce Rossa italiana; pane quotidiano; comune di Milano; progetto Arca; centro servizi volontariato; alleanza contro la povertà. Si è discusso di riconoscimento, tutela e promozione del diritto al cibo per le annualità 2022-2024. Previsti 3,3 milioni di euro.

 

Sinergia pubblico e privato

“L’obiettivo- ha precisato l'assessore Locatelli -è di consolidare e potenziare la capacità di risposta al bisogno di cibo. In quest’ottica è fondamentale l'attivazione di sinergie e collaborazioni tra soggetti pubblici e privati per contrastare la povertà alimentare e anche lo spreco di cibo a favore di quelle persone che ne hanno bisogno“. La situazione si è acuita anche a causa della pandemia e della crisi economica a cui si è aggiunta anche quella energetica. Regione Lombardia vuole aiutare concretamente gli enti che si occupano del contrasto alla povertà, erogando risorse. "Solo lavorando in sinergia tra istituzioni e associazioni - ha concluso l'assessore Locatelli - potremo realmente andare incontro alle tante famiglie che oggi faticano a mettere i pasti in tavola".

1590