01-06-2019 ore 15:40 | Cronaca - Crema
di Andrea Aiolfi

Racchetti Da Vinci, premiate le eccellenze: esame di Stato, borse di studio e concorsi

Stamattina il liceo Racchetti-Da Vinci ha premiato i migliori alunni dello scorso anno. Nell’aula magna del liceo linguistico oltre al dirigente Claudio Venturelli, erano presenti alla premiazione gli assessori Emanuela Nichetti e Matteo Gramignoli, il vescovo Daniele Gianotti, il maggiore dei Carabinieri Giancarlo Carraro e l’ispettore superiore della Polizia di Stato, Ciro Cozzolino. La premiazione ha riguardato non solo i diplomati dello scorso anno (con i punteggi di 100 e lode e 100), ma anche gli alunni degli indirizzi classico, linguistico e scientifico autori di prove eccellenti nelle competizioni di ‘traduzione’ e ‘scientifiche’ oppure per ‘particolari meriti scolastici’.


Gli studenti premiati

Si sono distinti per il conseguimento della lode Gaia Agosti della 5A classico, per il liceo linguistico Alice Barbieri della 5D, Linda Cesari e Giorgia Venturini della 5H. Del liceo scientifico Sofia Carlotto della 5°, Claudia Cavalli, Gemma Garlaschi e Giorgia Palavera della 5B, Dario Rossi 5D, Sophie Bottani e Veronica Gisele Duran Ordonez della 5E. Presenti anche due studentesse del liceo delle scienze umane, dal settembre 2018 unito al Munari, Camilla Donida e Sara Martinelli della 5B. Per tutti loro gli applausi dei compagni, dei docenti e dei referenti istituzionali.

2152