12-09-2012 ore 19:14 | Cultura - Manifestazioni
di redazione

Festival “Occhio di Bue” a Verolanuova. Più di 40 eventi basati su “dialogo, condivisione, conoscenza, cultura e libera fruizione”

Fino 29 settembre si svolge il "Festival di idee creative e proteine della Bassa Bresciana”, con la direzione artistica di Pietro Arrigoni. Dal tramonto a notte fonda, dal giovedì alla domenica, scenderanno in campo arte, poesia, musica, cibo, immagini, discipline orientali e libri.

Più di 40 eventi
Centro propulsore di cultura per i 43 eventi in programma è la cittadina di Verolanuova, nel bresciano. Spettacoli ed incontri, avranno luogo in varie ed originali location come piazze, i due auditorium del paese, bar, abitazioni private, Ghiacciaia ex Ospedalino, parco Nocivelli, palazzi, la stazione ferroviaria. Gli inusuali luoghi ospiteranno spettacoli, conversazioni, concerti, aperitivi e molto di più. Patrocinato dalla regione Lombardia, dall’ufficio Scolastico Territoriale, dalla provincia di Brescia e dall’Assessorato alla Cultura del comune di Verolanuova, l’ingresso è libero per tutti gli eventi. Vari gli spettacoli in calendario. Dalla comicità di Bano Ferrari, clown; l'eros di Alici Marinate con Daniela Muratori; la birra studiata e degustata con Slow Food Italia; tè, Tai Chi Chuan e Shiatsu; i dipinti del Tiepolo; l'orto biologico dell'Associazione AcchiappaSogni; i referenti dei più svariati progetti sociali; personaggi locali e di fama nazionale; scrittori, musicisti, poeti, giornalisti, attori. Tra questi Lorenzo Baronchelli, Ambaradan Teatro, recentemente visto a Crema ad Ombrianello con Akkademia da Zirko Bobosky, in RockQuiem e la compagnia Piccolo Parallelo con il suggestivo e pluripremiato Caravaggio...i furori. Grande spazio è dato a giovani e promettenti compagnie teatrali.
217
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato