30-04-2017 ore 19:31 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Pergolettese sconfitta in casa dal Monza. I gialloblù mantengono il terzo posto

Spiace dover commentare una partita persa di misura dalla Pergolettese contro il Monza, non solo primo in classifica, ma anche protagonista di una stagione da record. Spiace perché alla fine il gioco dei gialloblù non è stato inferiore a quello degli avversari, e ad un primo tempo meglio giocato, con determinazione e cinismo, dal Monza, hanno opposto una ripresa in cui hanno saputo tener testa ai brianzoli se si eccettua l'azione del secondo gol, preso ingenuamente, che ha determinato la sconfitta. Ad ogni buon conto il concomitante pareggio della Virtus Bergamo contro lo Scanzorosciate, consente al Pergo di mantenere il terzo posto in classifica.

La forza del Monza e il gioco ordinato del Pergo
L'avvio del primo tempo mostra subito la tranquillita' e la sicurezza con cui sanno giocare gli ospiti, unita al cinismo con cui approfittano delle occasioni favorevoli. Dopo un paio di iniziative del Pergo - al 3° mischia in area del Monza ma Manzoni non sa approfittarne, e al 15° una punizione dal limite calciata da Dimas contro la barriera - su improvviso rovesciamento di fronte, al 17°, il micidiale contropiede degli avversari porta dapprima Ferrario davanti a Leoni che riesce miracolosamente a deviare, ma poi sulla palla si avventa D'Errico che la manda di testa in rete. Non è facile, a questo punto, mantenere la freddezza di continuare il gioco con fiducia nei propri mezzi, ma la Pergolettese ci prova. Al 29° sugli sviluppi di un calcio d'angolo a favore, per ben due volte Dimas mette la palla in area, ma Rossi calcia di poco sopra la traversa. Il finale di tempo è però tutto degli ospiti che giocano in modo aggressivo e pur preciso. Al 34° su incursione di Ferrario e Santonocito, sempre pericolosi per velocità di corsa e di gioco, Leoni si ritrova fortunosamente il pallone fra mani e piedi. Al 37° tiro pericoloso di poco alto di Ferrario, e al 39° viene annullato per fuorigioco un gol di Ferrario. Al 40° parata -miracolo di Leoni su colpo di testa ravvicinato di Santonocito. Al Pergo, dopo tanto imperversare degli attaccanti del Monza, riesce una bella incursione di Piras al 44° che Battaiola smanaccia in angolo.

Ingenuità defensiva
Dopo i pericoli corsi nel primo tempo, i gialloblù rientrano in campo con maggior determinazione, decisi a giocarsela alla pari. Pergo all'attacco con due calci d'angolo di fila e poi un bellissimo scambio fra Dimas, su punizione, e Brero che si avventa di testa e insacca: l'arbitro annulla per un fuorigioco che non convince nessuno. Ma il Pergo è ormai lanciato e un minuto dopo arriva il gol di Predabissi con un diagonale dalla sinistra dell'attacco e deviazione di un avversario. Pareggio meritato, ma che dura poco. Al 20° un mezzo infortunio della difesa gialloblù che su rilancio lungo del portiere Battaiola con cinque uomini non sa fermare Ferrario che arriva davanti a Leoni e lo trafigge senza remissione. La reazione della Pergolettese è costante ma timida. Al 38° Dimas si destreggia in area e poi spintonato cade. Nulla. Al 42° viene espulso D'Errico probabilmente per doppia ammonizione. Al 45° incursione in area di Rossi fermata per fallo di mano. La partita si chiude con due calci d'angolo consecutivi per il Pergo e una punizione a favore dentro l'area senza successo.

Domenica prossima a Lecco
Alla fine dell'incontro mister Curti non è scontento della partita dei suoi giocatori: "ho visto un bello spirito di squadra; forse siamo stati un po'timidi e con un po' di tensione di troppo all'inizio, ma contro il Monza ci sta'. Il gol di Brero a mio avviso era regolare, mentre il secondo gol del Monza è stato il risultato di una nostra colpevole disattenzione difensiva. Ora a Lecco ci aspetta una bella gara, che sapremo giocare con determinazione, oltretutto avendo a nostro favore due risultati su tre".

PERGOLETTESE – MONZA 1-2
Reti: primo tempo 17' D'Errico (M); secondo tempo 10' Pedrabissi (P), 19' Ferrario (M).
PERGOLETTESE: Leoni, Brero, Riceputi, Xamin (32' secondo tempo Boschetti), Arpini, Ghidini, Rossi, Piras, Dimas (39' secondo tempo Cipelletti), Manzoni (29' secondo tempo Maietti), Pedrabissi. A disposizione: Calvaruso, Alborghetti, Baggi , Tonon, Ibe, Donzelli. Allenatore Curti Pierpaolo.
MONZA: Battaiola, Costa, Guanziroli (39' secondo tempo Adorni), Palesi, Riva, Caverzasi, Gasparri (26' secondo tempo Roveda), Guidetti, Ferrario, D'Errico, Santonocito (15' secondo tempo Palazzo). A disposizione: Confortini, Chiarion, Roveda, Perini, Barzotti, Stronati, Calviello. Allenatore Zaffaroni Marco.
ARBITRO: Bonassoli Filippo di Bergamo.
ASSISTENTI: Pedroni Davide di Schio e Paggiola Matteo di Legnago.
AMMONITI: Palesi, Brero, Pedrabissi, Piras.
ESPULSI al 12' st il viceallenatore Lunghi (P) per proteste e al 42' del secondo tempo D'Errico (M) per doppio giallo.
NOTE: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spett. 900 circa, angoli 8 a 3 per la Pergolettese, recupero 0+5.