27-12-2016 ore 13:40 | Sport - Atletica
di Federico Feola

Indoor Modena, buoni risultati per l'Atletica Estrada. Podio per Doneda e Facchi

Ultimi botti di fine stagione per l’Atletica Estrada. Pur ancora lontani dalla forma agonistica, gli atleti cremaschi hanno dato segno di uno stato di forma già eccellente, in attesa del ritorno alle gare previsto per i mesi di gennaio e febbraio. Nei giorni scorsi il gruppo cremasco è andato in scena a Modena per le rassegne indoor rivolte agli atleti del nord Italia. Sugli scudi il saltatore Agostino Doneda che, dopo il settimo posto ai campionati italiani cadetti nel salto triplo, ha raggiunto l’eccellenza nazionale anche nel salto in lungo, piazzandosi secondo nella gara con un ottimo 6,19 metri. Nella gara del lungo, buona anche la prova di Christian Assandri, specialista del salto con l’asta, che ha chiuso con 5,40 metri e primato personale.

I velocisti
Altra prestazione da copertina, sempre a Modena, firmata dalla velocista-ostacolista Alice Facchi, che in versione sprinter si è aggiudicata i 60 metri piani con un 8,06, che vale la top 20 stagionale nazionale e varrebbe, con ben due stagioni di anticipo, il minimo di partecipazione ai campionati nazionali della categoria superiore. Come Agostino Doneda, anche Alice Facchi è reduce dai campionati Italiani di categoria dove è stata decima negli 80 metri individuali e soprattutto argento nella staffetta 4x100 della rappresentativa lombarda: con ancora un anno di permanenza nella categoria, Facchi è attesa a un 2017 ai vertici nazionali sia nella velocità che negli ostacoli. Buona prestazione, sempre nei 60 metri piani, la crescita di Davide Aiolfi, specialista della velocità prolungata, che si è messo alla prova sullo sprint puro. Per lui debutto assoluto con un buon 7,92, migliorato poche settimane dopo con un 7,85 che lo ha collocato a un solo centesimo dal podio.