27-01-2017 ore 13:31 | Sport - Atletica
di Federico Feola

Ottimo avvio di stagione per l'Atletica Estrada. Nel fine settimana trasferta svizzera per l'Hallenmeeting

Ottimo l'avvio della stagione 2017 per i cremaschi dell’Atletica Estrada, impegnati con grande frequenza dai campi del cross agli impianti indoor, in regione e in tutto il nord Italia. Ad aprire le danze la grande prestazione di Marco Serina, impegnato nel cross Internazionale del Campaccio, a San Giorgio sul Legnano. Alla via nella gara assoluta, alla presenza di medagliati olimpici, Serina ha chiuso al 40° posto complessivo, conquistando allo stesso tempo l’8° piazza fra i pari età della categoria Promesse. Insieme a lui buona la prova di Elisa Rossoni, 39° fra le allieve, e prima uscita di alto livello per il giovane Andrea Tentori (2004).

Il meeting interregionale
Al via anche la stagione indoor con il meeting interregionale di Bergamo. Fra i cremaschi splende una novità del gruppo, la velocista/ostacolista Rachele Merisio, classe 2001 di Madignano. Al debutto con i colori della Bracco Atletica, pur specialista della velocità prolungata si migliora di quasi 2 decimi concludendo in 7,98 per il 10° posto assoluto, nonostante sia solo al primo anno nella categoria. Continua a crescere Davide Aiolfi, che si migliora ulteriormente nei 60 piani fino a 7,75, mentre Agostino Doneda ha chiuso la stessa prova in 7,79. Riflettori puntati anche su Agostino Doneda, che nel salto triplo ha inaugurato il 2017 con il personale, chiudendo 8° fra gli assoluti con 13,35 nonostante sintomi influenzali: per lui, come per Merisio e Rossoni occhi puntati sui campionati nazionali indoor di metà febbraio. Buon progresso anche per Andrea Cavalli, che sempre nel triplo si migliora di quasi 30cm fino a 12,91. Durante il weekend anche la trasferta emiliana per la cadetta Alice Facchi sulla pista di Modena che poche settimane prima le ha regalato il nuovo primato personale. Pur con qualche problema al piede un notevole 8,13 sui 60 metri che le vale il 4° posto delle qualificazioni, prima di saltare la finale per motivi precauzionali.

I campionati studenteschi
Impegno infrasettimanale a livello scolastico con la fase provinciale dei campionati studenteschi di Cross, dove le compagne di allenamento Elisa Rossoni, Francesca Riboni e Paola Cappellazzi sono rispettivamente prima, seconda e quarta fra le scuole superiori coi colori dell’Istituto Pacioli (Rossoni) e del Galilei (Riboni e Cappellazzi). Molto bene anche la prova della giovane Beatrice Macchi, che in rappresentanza della scuola media Galmozzi si piazza 3° a livello di scuola secondaria inferiore. Altro impegno per Elisa Rossoni in una grande classica del settore, la 5 Mulini di San Vittore Olona. Per lei un buon 15° posto, seguita al 23° da Francesca Riboni. Infine spazio di nuovo alle indoor, con i Campionati Regionali Assoluti, seppur fuori sede a Padova, dove ancora Rachele Merisio si è messa in luce con un ottimo 26,31 nei 200 metri che le vale la miglior prestazione fra le allieve e la quarta assoluta su oltre 100 atlete al via. Buone le prove anche di Sofia Borgosano, che chiude in 26,83, non lontana dal personale, e il debutto sulla distanza di Davide Aiolfi con un promettente 25,13. Per il gruppo seguito da Andrea Cacopardo si prospetta per il prossimo weekend il tradizionale impegno nella competizione internazionale dell’Hallenmeeting di Magglingen, in svizzera, dove saranno al via contro atleti di assoluto livello mondiale.