23-04-2017 ore 20:23 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Pergolettese, sconfitto il Darfo Boario 2-0. Marcature di Pedrabissi e Dimas

Ottima partita della Pergolettese che superando per 2 a 0 il Darfo Boario, complice il pareggio della Virtus Bergamo contro il Fanfulla, consolida il terzo posto in classifica. Il Pergo confeziona alla perfezione i propri due gol colpendo l'avversario proprio nei momenti in cui i camuni sembravano prevalere - all'11° del primo tempo e al 38° del secondo tempo - e quindi spegnendone di colpo ogni velleità. Una difesa attenta e ben protetta da un centrocampo peraltro in emergenza per la contemporanea assenza di Piras e Tonon, e un attacco micidiale, specie in Dimas e Pedrabissi, gli autori dei due gol, hanno sconfitto una squadra che si era dimostrata nelle ultime partite in gran forma.

Pergolettese sicura e determinata
All'inizio è il Darfo Boario a voler fare la partita, un po' per onor di firma, un po' per scacciare la paura. Un primo corner per i padroni di casa procura un tiro di Bakayoto di poco alto. Poi c'è addirittura una traversa colpita su punizione da Panatti che cerca di sorprendere Leoni da lontano. Ma improvviso giunge all'11° il gol dei gialloblù con una azione in contropiede: Dimas a Manzoni che serve Predabissi che arriva in corsa e trafigge il portiere Tognazzi. Il Darfo accusa il colpo e gli attaccanti del Pergo, in particolare Dimas, non mollano la presa: al 30° una sua punizione destinata all'incrocio dei pali costringe Tognazzi ad una parata-miracolo in angolo. Dopo un timido tentativo di Forlani che da buona posizione manda il pallone sull'esterno della rete, è ancora Dimas al 36° a rendersi pericoloso su punizione. Al 43° il Pergo conferma la propria superiorità con un palo colpito da Predabissi in mezza rovesciata su cross di Rossi.

Una ripresa che illude il Darfo Boario
Alla ripresa del gioco il Darfo Boario dimostrare di non volersi arrendere così presto e per una ventina di minuti monopolizza il gioco alla ricerca del pareggio. Dal 5° al 10° minuto due tentativi di Zanardini, una parata di Leoni su tiro di Ademi, una discesa di Floriani con tiro di poco fuori. Non basta: al 15° ancora Floriani con il Pergo che si salva in angolo; al 16° su rimessa di Michetti arriva Bakayoto a colpire di testa mandando la palla di poco alta; al 19° una punizione di Panatti lambisce il palo. C'è n'è abbastanza perché il Pergo decida di reagire, ed è Dimas a condurre la controffensiva. Al 25° in prima persona impegna severamente Tognazzi su due calci d'angolo di fila, e poi al 27° servendo bene Predabissi che però spreca l'occasione. Ma al 38° un lancio di Predabissi per Dimas vede il brasiliano segnare la sua nona rete in campionato. Da applausi. Dopo il secondo gol, esce Dimas sostituito dall'esordiente Cipelletti, e la partita si spegne. Dopo il passo falso della scorsa settimana a Dro, la Pergolettese riprende a correre e dimostra di essere ancora ben viva e lucida. Una garanzia per finire in crescendo il campionato ma soprattutto la dimostrazione che ai playoff non si parte battuti.

 

DARFO BOARIO – PERGOLETTESE 0-2
Reti: primo tempo 11' Pedrabissi ; secondo tempo 38' Dimas.
DARFO BOARIO: Tognazzi, Iraci, Zanardini, Panatti, Guarneri P., Bakayoko, Forlani, Muchetti, Ademi (27' secondo tempo Galelli), Serlini (27' secondo tempo Spampatti), Floriani (16° secondo tempo Ghidini D.). A disposizione Poetini, Mingardi, Guarneri M., Filippi, Bettoni, Nibali. Allenatore Del Prato.
PERGOLETTESE: Leoni, Alborghetti, Riceputi, Xamin, Arpini, Ghidini, Rossi, Maietti, Dimas (43' secondo tempo Cipelletti), Manzoni (27' secondo tempo Boschetti), Pedrabissi ( 39' secondo tempo Donzelli). A disposizione Calvaruso, Armanni, Ornaghi, Ibe. Allenatore Curti.
Arbitro: Fabio Catani di Fermo.
Assistenti: Raffaele Accetta di Tivoli e Vincenzo Spremulli di Torino.
Ammoniti: Manzoni, Muchetti.
Note: giornata soleggiata e ventosa, terreno un buone condizioni,spettatori 400 circa, angoli 6 a 4 per il Darfo, recupero 0+3