20-11-2016 ore 18:10 | Sport - Podismo
di Federico Feola

Crema, Maratonina. Paul Tiongik e Alice Gaggi vincono la decima edizione: il runner keniota chiude in 1.05.09

Paul Tiongik e Alice Gaggi sono i vincitori della decima edizione della Maratonina ‘Città di Crema’, intitolata alla memoria di Daniele Verga. Sotto un cielo grigio la principale corsa podistica cittadina si è svolta regolarmente, riscontrando un grande successo di partecipazione, 1212 corridori al via, e di presenza di pubblico. In campo maschile il corridore keniota, 25 anni tesserato dell'Athetic Terni, ha dominato la gara chiudendo in 1.05.09, precedendo il rwandese Jean Baptiste Simukeka dell'Rfc Roma Sud e l'aviere Francesco Bona (Cs Aeronautica Militare). La runner ventinovenne (nell'immagine a lato) de La Recastello Radici Group ha conquistato il primo posto nel femminile col tempo di 1.16.38. In seconda posizione è arrivata Laura Papagna (Asd Cus Genova), terza posizione per Claudia Gelsomino dell'Atletica Palzola. I cremaschi primi a classificarsi sono stati Giovanni Bardon (49°) e Silvia Minari (39°).

 

La Marian Ten
Contemporaneamente alla maratonina si è svolta la settima edizione della Marian Ten. La corsa di dieci chilometri non competitiva, dedicata alla memoria di Marianna Rota, ha visto la presenza di 815 corridori al via. Giuseppe Lazzarini e Itza Vailati con i tempi di 36.49 e 40.33 hanno tagliato per primi il traguardo. Migliori cremaschi classificati, a cui è stato consegnato il premio memorial Diego Dagheti, sono stati Augusto Zanchi e Lisa Locatelli. I record della manifestazione non sono stati superati. Sino alla prossima edizioni le prestazione di Paul Kipcumba Sugut, vincitore del 2015, in 1.03.55 secondi e di Eliana Patelli, 1.15.25 ottenuto nel 2011, resteranno le migliori di sempre.

 

La soddisfazione degli organizzatori
Sono state numerose le personalità civili e sportive presenti alla manifestazione. “Un successo importante – commentano gli organizzatori della Bike & Run Crema, Franco Pilenga ed Elena Ginelli - che permette alla Maratonina di poter essere un fiore all’occhiello della città nell'anno di Città europea dello Sport. Un grazie speciale ai 150 volontari che hanno permesso il regolare svolgimento della manifestazione”.

Oggi al cinema