20-09-2016 ore 20:24 | Sport - Associazioni
di Ilario Grazioso

Montodinesi vittoriosi nello sport. Ospiti Asia Bragonzi, Sara Franzoni e Marco Villa

Grande serata a Montodine venerdì 30 settembre alle 21,15, per celebrare le eccellenze montodinesi dello sport, alla presenza di tutte le associazioni del territorio e dei vertici della Banca Cremasca particolarmente vicina a questo tipo di iniziative. Si tratterà di un’occasione per festeggiare nella sala delle pubbliche assemblee del comune, Sara Franzoni, Asia Bragonzi e Marco Villa, tre montodinesi che si sono distinti nelle loro discipline, anche al di fuori dei confini nazionali, hanno detto nel corso della presentazione dell’evento, il sindaco Alessandro Pandini e Matteo Gritti, delegato esterno allo sport, al tavolo assieme ad Adriano Allocchio, da sempre vicino alle iniziative che si organizzano in paese. Invitati alla cerimonia, l’assessore regionale Antonio Rossi e l’olimpionico Elia Viviani.

 

Calcio femminile, karate e ciclismo su pista

Con soddisfazione, il sindaco Pandini ha evidenziato l’attenzione costante verso le gesta dei montodinesi che praticano sport a livello agonistico, che negli ultimi tempi hanno fatto registrare 3 grandi successi: Sara Franzoni, due ori ai mondiali a squadre di karate wukf lo scorso giugno a Dublino, la giovanissima calciatrice Asia Bragonzi, vittoriosa a luglio del mondiale a squadre a Goteborg, con la formazione femminile dell’Inter. Infine Marco Villa, commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo su pista, che ha portato l’oro alle olimpiadi di Rio de Janeiro all’azzurro Elia Viviani. “La comunità montodinese è particolarmente vivace nello sport, perché lo sport è vita e c’è tanta voglia di crescere” ha ribadito il sindaco lasciando la parola a Matteo Gritti, suo successore alla guida della commissione sport del comune. “L’obiettivo è quello di aggregare i giovani del paese – ha detto Gritti – elencando tutti gli sport presenti a Montodine, dal calcio, alle majorette, hockey, podismo, karate”.

 

Un pezzo di Montodine alle olimpiadi di Rio

C’è tanto di Marco Villa, nell’oro di Elia Viviani, cittì della nazionale italiana, che corona così una grande carriera da atleta. Un pistard prestato alla strada, anche se su strada è stato fondamentale per diversi capitani a partire da Silvio Martinello, con il quale ha vinto due mondiali su pista, a Bogotà nel 1995 e a Manchester nel 1996, e il bronzo olimpico di Sidney nel 2000, sempre nella specialità americana.

 

Sara Franzoni e Asia Bragonzi, orgoglio di una comunità

Per Sara Franzoni, che da anni gareggia per la sd Karate Mabuni Lodi del maestro Paolo Zoccolanti, non si contano le vittorie: due ori mondiali a squadre, uno individuale, due argenti, e poi campionati europei e italiani. Da applausi anche il curriculum della quindicenne Asia Bragonzi, attaccante dell’Inter e studentessa del Pacioli. Appassionatissima di calcio, inizia in paese, per poi passare prima al Fanfulla e poi alla formazione femminile dell’Inter, con la quale vince il Gothia Cup, il mondiale a squadre under 15, che si è disputato in Svezia a luglio. Manifestazione che le ha portato anche il titolo di capocannoniere con 16 reti, l’ultima delle quali proprio in finale. Ed ora per Asia, non resta che completare la scalata con la convocazione in nazionale.