20-03-2017 ore 21:20 | Sport - Pallavolo
di Federico Feola

Basket, passo falso per la Pallacanestro Crema sconfitta in casa per 81 a 74

Nella nona giornata di ritorno gli uomini di coach Baldiraghi frenano la corsa intrapresa nelle precedenti due gare e sul parquet amico del PalaCremonesi si fanno soffiare di mano due punti preziosi da una BMR Reggio Emilia. La partita era iniziata sotto i migliori auspici per i rosanero, con un bellissimo tiro da 3 piazzato dopo 25 secondi dal capitano Pietro Del Sorbo che, complessivamente nel corso della partita marcherà il cartellino delle triple 3 volte su 4. La risposta emiliana è giunta al minuto 0.44 con Chiappelli dall’area. La prima frazione di gioco sembrava partita sotto una buona stella, con i bianco blu confusionari nelle azioni ed imprecisi soprattutto nei tiri liberi. Fino al minuto 6.44.

La riscossa emiliana
Sul risultato di 10 a 4 per i cremaschi, Pugi subisce fallo, andando a fallire il primo tiro libero ma non il secondo e dando così il via alla riscossa emiliana. Nel giro di un minuto e mezzo gli uomini di Tinti riescono a ribaltare il risultato fino ad arrivare al suono della prima sirena in vantaggio di 5 pt. Vantaggio conservato ed incrementato nella successiva frazione di gioco fino ad un massimo di +14. Rientrati dalla pausa lunga gli uomini in rosa sembrano dare segno di voler rialzare la testa e di riprendere in mano la gara. Al minuto 22.30 Pasqualin conquista un fallo su una entrata maldestra di Pugi e dalla lunetta non fallisce, portando i suoi a -11. A ridurre ulteriormente il divario ci mette ancora lo zampino il capitano con una bel tiro da 3. Bastano 2’28’’ ai cremaschi a ridurre a 0 lo svantaggio ed un ulteriore minuto a portarsi timidamente a +1. Ma è solo uno spiraglio di sole. Ricompattati i ranghi gli emiliani ricominciano a martellare pesante. Alla fine dei 40 minuti il verdetto del parquet è inglorioso con i leoni: Pallacanestro Crema 74 – BMR Basket 2000 Reggio Emilia 81. Nella prossima giornata il PalaCremonesi ospiterà la compagine orobica della Co.Mark Bergamo appaiata al primo posto con Orzinuovi e reduce dalla strapazzata inflitta ai sardi di Sestu.

Pallacanestro Crema - Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 74-81
(13-18, 11-18, 27-17, 23-28)Pallacanestro
Crema: Davide Liberati 15 (4/7, 1/6), Thomas De min 13 (5/9, 0/2), Pietro Del sorbo 13 (1/1, 3/4), Daniele Manuelli 9 (2/5, 1/2), Alessandro Petronio 7 (2/3, 1/3), Davide Bozzetto 6 (3/7, 0/1), Marco Pasqualin 6 (1/4, 0/5), Luca Tardito 5 (2/3, 0/0), Davide Bovo 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Nicoletti 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 29 11 + 18 (Davide Bozzetto 10) - Assist: 8 (Pietro Del sorbo, Davide Bozzetto 2).
Bmr Basket 2000 Reggio Emilia: Leonardo Malagutti 15 (1/2, 3/4), Francesco Veccia 15 (3/4, 2/4), Luca Bertolini 14 (0/1, 1/5), Massimo Farioli 12 (1/2, 1/3), Gioacchino Chiappelli 11 (3/6, 1/3), Federico Pugi 10 (2/4, 1/3), Andrea Gurini 4 (2/3, 0/1), Enrico Germani 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Astolfi 0 (0/0, 0/0), Tommaso Ferrari 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 30 / 40 - Rimbalzi: 33 6 + 27 (Gioacchino Chiappelli 9) - Assist: 6 (Leonardo Malagutti, Massimo Farioli 3)