19-04-2016 ore 19:51 | Sport - Arti marziali
di Federico Feola

Campionato italiano confederale di karate, la cremasca Silvia Biscaldi medaglia d'oro

Lo scorso weekend si è svolto ad Osimo, in provincia di Ancona, il Campionato Italiano Confederale unificato 2016 di karate, che ha coinvolto ben 6 federazioni, con circa 1500 atleti che si sono dati appuntamento sul “tatami” di gara per contendersi il titolo più ambito. Lo Shangri-La Karate Crema ha partecipato con i 13 atleti, che avevano superato le fasi eliminatorie e si erano quindi meritati l’accesso al Campionato Italiano.

Medaglia d'oro per Silvia Biscaldi
La migliore atleta cremasca è stata Silvia Biscaldi, cintura nera II° Dan, che nella categoria Junior ha primeggiato sulle altre atlete, presentando alla giuria due kata (forma) di elevata difficoltà: Gojushiho-sho (cinquantaquattro passi), kata abbastanza lungo per il quale la cremasca si è allenata per diversi mesi diventato il suo cavallo di battaglia, e Unsu (mani di nuvola) considerato “il kata” per eccellenza, che la Biscaldi sta perfezionando nei minimi dettagli sia durante gli allenamenti in palestra che negli stages federali. L’ottima esecuzione di entrambi le sono valsi una meritatissima medaglia d’oro, con un notevole distacco di punti dalla seconda classificata.

Il Campionato italiano a squadre
Il suo prossimo appuntamento sarà l’8 maggio dove parteciperà al Campionato Italiano riservato alle squadre, avendo già superato la fase eliminatoria con le sue due compagne Carlotta Ganini e Marta Laspina. Inoltre, il titolo italiano può dare alla Biscaldi la possibilità di far parte della squadra nazionale federale Wuka, che parteciperà al Campionato del Mondo a metà giugno a Dublino, per il quale la karateka cremasca sta aspettando con impazienza una probabile convocazione da parte dei dirigenti tecnici.

La squadra cremasca
Soddisfazione da parte dello staff dello Shangri-La Karate per le altre 5 medaglie portate a Crema dal resto della squadra, composta da: Tommaso Mombelli, Arianna Dragone, Stefania Latorre, Nicolò Danzi, Cesare Biscaldi, Samuele Cardella, Simone Martire, Marco Vitali, Jury Bianchi Ghilardi, Carlotta Ganini ed Ermanno Feldi.