18-12-2017 ore 12:18 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Il Crema strappa un punto al Ciliverghe. Il pareggio dell'esordiente Testardi

Il Crema in svantaggio contro il Ciliverghe nel primo tempo, agguanta nella ripresa il pareggio con il nuovo acquisto ed esordiente Testardi e alla fine potrebbe anche vincere per una buona occasione da rete capitata a Pagano. L'altro esordiente Mantovani è stato autore di una buona partita. All'inizio tocca subito al portiere Marenco del Crema essere ripetutamente impegnato. Poi si fa vedere ripetutamente il Crema: al 25° con Pagano; al 26° con Testardi, e al 27° con Porcino. Come spesso accade però e il Ciliverghe ad andare in vantaggio con De Vita che calcia a colpo sicuro arrivando di corsa dentro l'area. Il Ciliverghe insiste e al 31° è De Angelis, sempre pericoloso, ad arrivare al tiro senza pero' far male.

Il pareggio dell'esordiente
Nel secondo tempo, con il Crema che cerca di recuperare e fatalmente si espone, è Marenco allora sugli scudi. Finalmente al 10° su passaggio di Mandelli, l'insistenza di Testardi va a buon fine con un goal di pregevole fattura. Ora è il Crema a farsi preferire, sulla spinta dello svantaggio recuperato. Ad una importante parata di Marenco su tiro di De Vita, risponde al 33° un nuovo ficcante tentativo di Testardi. Ora entrambe le squadre sono allungate alla ricerca disperatamente del goal vincente. Al 40° una buona occasione del Ciliverghe con Minelli che pero' manda fuori di poco. Al 41° tiro pericoloso di Arpini, poi un bel contropiede sfortunato dei nerobianchi con Dell'Anna. Durante il tempo di recupero il Crema meriterebbe più fortuna con un duplice tentativo di Pagano senza esito.

Testardi nel dopopartita
Preso atto della soddisfazione per gioco e risultato del nuovo mister Maurizio Lucchetti, spazio nel dopopartita a Testardi autore del goal nonostante abbia giocato con una mascherina sul viso per via di una frattura al naso. "È stata una bella gara spigolosa; sono contento della mia partita d'esordio e del punto conquistato su un campo difficile. Obiettivamente potevamo vincere ma anche perdere, per le occasioni che ci sono state da una parte e dall'altra. Forse avrei potuto segnare un altro goal se la mascherina sul viso non mi avesse creato qualche problema. Peccato per il goal mancato alla fine, ma ci saranno altre occasioni per vincere". In realtà c'è n'è subito una: mercoledì 20 dicembre i nerobianchi sono attesi dalla trasferta di Trento per recuperare la partita sospesa lo scorso 12 dicembre.