18-09-2016 ore 10:58 | Sport - Associazioni
di Ilario Grazioso

Crema. La pioggia risparmia la giornata dello sport. I giardini di Porta Serio tra stand, flash mob e camminata

Camminare si sa è la più semplice delle attività fisiche, ma regala benefici straordinari e protegge il corpo da diverse patologie, ipertensione, sovrappeso, diabete, stress. Qualche anno fa l’organizzazione mondiale della sanità, lanciò lo slogan dei 10 mila passi al giorno per stare bene. Ricordando ciò, ieri nell’ambito della seconda giornata dello sport, un folto gruppo di cremaschi ha risposto all’appello degli organizzatori ed ha partecipato alla 5 chilometri di marcia non competitiva, con partenza e arrivo dai giardini di porta Serio, al termine della quale c’è stato un simpatico flash mob. “Dieci mila passi al giorno corrispondono a circa 5 chilometri e sono necessari per prevenire le malattie dell’adulto”, ha detto il consigliere delegato per lo sport Walter Della Frera, che ha parlato anche nelle vesti di medico sportivo, invitando tutti a svolgere questo tipo di attività, “non solo in queste occasioni, ma tutti i giorni”.

 

Esibizioni e intrattenimento per tutto il pomeriggio

Ventitre gli stand di varie società sportive del cremasco e non solo, che hanno presentato la loro offerta ai visitatori ed hanno organizzato diverse esibizioni, dalla scherma, al ballo. E proprio nel ballo si è concretizzato il flash mob delle 16, quando le ragazze dell’Us Acli sono salite sul palco guidate dall'insegnante Marika Giavaldi, della Asd  Moving Club, coinvolgendo i presenti appena rientrati dalla camminata. “Tre minuti di ballo tutti i giorni servono per stare meglio, ed è anche un suggerimento che ci viene dall’Europa” hanno commentato il sindaco e il consigliere Della Frera. Tre minuti di movimento, che sostituiscono il fabbisogno giornaliero e che le ragazze dell’Us Acli hanno sapientemente interpretato.

 

La Giornata dello Sport (foto © Cremaonline.it)

 

Promuovere uno stile di vita sano
La manifestazione ha beneficiato della clemenza del tempo, che ha tenuto consentendone il regolare svolgimento, tuttavia le presenze sono state meno numerose di quanto ci si aspettava. Lo ha rilevato alla partenza, lo stesso sindaco Stefania Bonaldi, che ha ricordato la molteplicità di eventi organizzati in città, che talvolta impongono agli stessi cittadini di scegliere a quale evento prendere parte. Ma camminare e fare sport fa bene, e il messaggio che resta della seconda edizione della giornata dello sport è proprio questo: la promozione dello sport, quale veicolo privilegiato per assicurare uno sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano.