17-01-2018 ore 13:44 | Sport - Basket
di Federico Feola

Tec-Mar Crema. Nonostante la sconfitta con l'Alpo, azzurre qualificate alle Final eight

Netta sconfitta per la Tec-Mar Crema nella trasferta veneta di Villafranca al cospetto dell’Alpo, che in quella che era uno spareggio per il terzo posto ha trovato la strada spianata in una serata per Caccialanza e compagne tutta da dimenticare. Una sconfitta senza attenuanti quella subita con un eloquente 60-40 giunto al termine di una partita mai messa in discussione. Una sconfitta però che non cancella quanto fatto in precedenza e che a consuntivo permette alle ragazze di coach Sguaizer di centrare quello che era il primo obbiettivo stagionale.

 

Le finali di Coppa Italia
La conquista delle Final Eight di Coppa Italia. Fallito l’assalto al terzo posto nell’ultima gara sono entrati dunque in gioco i risultati ottenuti negli scontri diretti dal “quartetto” giunto appaiato con 20 punti e che ha visto premiate le cremasche che si sono piazzate nell’ordine davanti a Udine, Castelnuovo Scrivia e Vicenza. A distanza di due anni dalla sua partecipazione la Tec-Mar tornerà dunque a cimentarsi nella prestigiosa kermesse nazionale in programma ad Alessandria, dal 23 al 25 gennaio, in concomitanza con la disputa delle Final-Four di A1. Per la A2 In campo ci saranno le 8 migliori formazioni, le prime 4 di ogni girone al termine dell’andata. Con formula ad eliminazione diretta, Empoli sarà l’avversaria delle azzurre.

 

La carica del presidente
“Al netto delle disavventure che ci sono capitate – commenta il presidente Paolo Manclossi - e che sicuramente hanno inciso in maniera determinante in questa prima parte della stagione, riteniamo che essere arrivati alle final-eight non può che farci grande piacere. Rappresentare insieme alle migliori formazioni italiane la nostra realtà ma con questa anche lo sport di casa nostra è motivo di grande soddisfazione. Adesso pero dobbiamo concentraci su quelli che saranno gli impegni più immediati dove non dobbiamo assolutamente sbagliare e farci trovare impreparati. Alla Coppa ci penseremo a tempo debito”.