16-10-2017 ore 19:52 | Sport - Rugby
di Alessandro Bianchessi Barbieri

Rugby. Crema sbaraglia 42 a 15 Calvisano. La vittoria in trasferta vale il secondo posto

Il Crema segna 8 mete, annichilisce il Calvisano con un perentorio 15 a 42 e porta a casa una vittoria netta e di prestigio che la conferma tra le squadre di vertice del campionato, seconda squadra dei campioni d'Italia 2016/2017. Gioca in casa l'allenatore neroverde Massimo Ravazzolo, colonna ed ex giocatore del Calvisano e della nazionale, da quest'anno parte del sodalizio neroverde.

 

Crema avanti tutta

Ottima partenza del Crema rugby: dopo 5 minuti a segno con Andrea Loda. Pallino del gioco in mano ai neroverdi per tutto il primo tempo, legittimato da una meta al sedicesimo di uno dei migliori in campo, Marcello Cremonesi, seguita dopo 10 minuti da una meta di prepotenza di Paolo Crotti, intervallata da un calcio piazzato. Punteggio di 15 a 3, smosso nel finale della prima frazione da un giallo a Scaglia per falli ripetuti e da una meta in chiusura del Calvisano che portano il parziale di 15 a 10 alla fine del primo tempo. Nel secondo tempo meta dopo soli 2 minuti di capitan Frosio, seguita undici minuti dopo da un gran numero di Marcello Cremonesi. Sul punteggio di 25 a 10 calo di tensione dei cremaschi, che subiscono la terza meta al venticinquesimo. Nel finale due mete di Loda ed una di Calzavacca, grazie a un coast-to-coast che chiude al quarantesimo sul punteggio di 42 a 15.


Domenica col Valle Camonica

Crema in crescita, con qualche calo di tensione, ma con un buon impianto di gioco, grazie al giusto mix di giocatori di esperienza e di giovani talenti, pronti a fare la loro parte come è successo per Fabio Binetti e Marcello Cremonesi. Domenica prossima alle 15.30 sul campo amico di via Toffetti match contro Valle Camonica. Classifica: Orobic 11, Crema, Calvisano e Chiese 10, Valle Camonica 9, Cremona 8, Casalmaggiore 5, College Bs 4, Franciacorta 1, Codogno 1, Cus Bs 0.