15-03-2016 ore 09:28 | Sport - Atletica
di Eddy Lotteri

Atletica Estrada ad Aosta. Grandi risultati per Agostino Doneda e Federica Chiodo

La convocazione nella selezione dei migliori atleti lombardi dei triplisti cremaschi Agostino Doneda e Federica Chiodo in occasione del quadrangolare che ha visto la rappresentativa lombarda opposta alle selezioni di Piemonte, Valle d’Aosta e Canton Ticino chiude nella maniera migliore la stagione invernale dei cremaschi dell’Atletica Estrada.

 

Oltre le aspettative

In gara ad Aosta i due saltatori cremaschi si sono superati oltre le aspettative. Dopo il duello testa a testa ai regionali dello scorso weekend perso per 8cm, Agostino Doneda si è aggiudicato la gara con un ottimo 12,96, quasi mezzo metro di miglioramento che lo pone al momento in testa alle classifiche nazionali e gli garantisce il 16° posto nelle graduatorie indoor di tutti i tempi. Per il cadetto, costretto la scorsa stagione a uno stop di sette mesi, un incredibile progresso di 90 centimetri nel giro di due settimane, pur con ampi margini di crescita ancora inesplorati e una struttura fisica ancora in divenire.

 

Grande miglioramento

Non da meno è la prestazione di Federica Chiodo, seconda con 11,52, con un miglioramento di 11 centimetri rispetto allo scorso weekend. Davanti a lei solo la mantovana Alice Rodiani, che ad Aosta ha migliorato il record italiano indoor. Anche per la Chiodo il progresso porta in dote un ottimo secondo posto nelle classifiche stagionali nonché il 9° posto nelle liste di sempre di categoria, nonostante sia solo al primo anno di categoria e alla terza gara nella specialità.

 

Stagione da record

Queste prestazioni mettono il sigillo a una stagione indoor che ha portato risultati di altissimo livello in ambiti diversi, dalle piste indoor ai prati del cross e le corse su strada. A livello indoor oltre i già citati Doneda e Chiodo e il titolo italiano della velocista Sofia Borgosano anche Amina Vailati (2000) e Andrea Cavalli (1999) hanno chiuso la stagione nella top ten regionale del salto triplo, e lo stesso ha fatto Asia Vailati (1998) nel salto con l’asta in grande crescita.

 

Atleti di altissimo livello

Grandi risultati anche per la velocista/ostacolista Alice Facchi, autrice di risultati a livello nazionale su 60, 60 ostacoli, 200 e 300. Nelle gare all’esterno, semplice tappa di passaggio verso la stagione estiva per il gruppo mezzofondo, sono già in gran forma i mezzofondisti Marco Serina e Banchialem Amodio, con il giovane talento Elisa Rossoni autrice di una buona prova sui 1000 ai nazionali di categoria. In ambito più provinciale il gruppo delle mezzofondiste seguito da Marcello de Bernardis si è dimostrato mattatore nelle prove su strada e in campestre disputate sul territorio.